14 Dicembre 2018

Manovra, Di Maio: nessuna retromarcia

Alessandro Pulcini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

“Scopriamo dalle relazioni tecniche che, zelanti come eravamo stati, avevamo messo più soldi di quelli che servivano” per le coperture delle misure previste dalla legge di bilancio. Ed è per questo, secondo il Vicepremier Luigi Di Maio che “non c’è stata nessuna retromarcia sulla manovra per portare a casa quota 100 e reddito di cittadinanza”, nonostante il taglio alla soglia deficit-Pil dal 2,4% al 2,04%.

Per Di Maio “questa è una manovra da circa 30-33 miliardi, che mette risorse fresche nell’economia”. Una manovra che “il governo deve portare a casa” con le misure previste, “poi se costano 1 miliardo in meno siamo contenti”.

A margine della sua audizione in commissione di Vigilanza Rai, Di Maio ha anche parlato dell’ecotassa sulle auto. “Ci sono contatti costanti tra il ministero e tutti i soggetti interessati e mi pare che si stia andando verso una soluzione che garantirà il bonus per le auto elettriche fino a 6.000 euro e allo stesso tempo consentirà di non tassare l’auto delle famiglie. Sono dunque in corso interlocuzioni incoraggianti”, ha detto Di Maio.

 

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscrivti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selelezione degli articoli di Fortune.