fbpx

Kraft Heinz: l’Italia ha un grande potenziale, lo sfrutteremo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

“Vogliamo far crescere il mercato italiano all’interno del gruppo e, nel lungo termine, raddoppiarne l’incidenza che attualmente è intorno all’1,2%. E lo faremo puntando sull’export e sulla realizzazione di prodotti che sono italiani al 100%”. Felipe della Negra, 41 anni, è arrivato solo a novembre da San Paolo del Brasile, dove era manager di Red Bull. A Segrate ricopre il ruolo di general manager per l’Italia di Kraft Heinz, quinta multinazionale al mondo nel settore dell’alimentare nata dalla fusione di Kraft Foods e Heinz, che quest’anno compie 150 anni.

Sul numero di marzo di Fortune Italia, il nuovo Gm parla del potenziale dell’export italiano, nel campo delle salse e in quello del ‘baby food’ – con i marchi Plasmon, Nipiol e la linea biologica Cuore di Natura. E poi un resoconto sulle risorse industriali dell’azienda e sulle loro prospettive, senza dimenticare i nuovi prodotti pensati da Kraft Heinz per andare incontro alle abitudini alimentari italiane, cambiate con l’avvento “delle cucine etniche, dello street food e del casual dining”.

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di marzo.

Leggi anche