Fintech: rischi e opportunità per le banche, secondo la Consob

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
ferrovie 2022

Nel mondo del fintech, le banche hanno ancora dei vantaggi rispetto ai competitor: la governance dei rischi, i sistemi di controllo della qualità, la sicurezza dei dati. Ma l’accesso aperto e condiviso alle informazioni di pagamento e il relativo trattamento attraverso i servizi forniti da nuovi soggetti, i cosiddetti ‘Third party service providers’ anche non di natura finanziaria come Google, Apple e Facebook, può portare “significativi rischi”. Ad evidenziarlo lo studio ‘Financial data aggregation e account information services’ della Consob.

“Una diffusa applicazione dei principio dell’accesso aperto e condiviso alle (proprie) informazioni di pagamento e finanziarie e del relativo trattamento attraverso servizi forniti da ‘Third party service providers’ – anche non necessariamente di natura finanziaria, quali ad esempio i cosiddetti player Over the top – così come sono forieri di potenziali vantaggi e benefici, non sono però scevri da nuovi e significativi rischi”, si legge nello studio, che individua tra gli altri rischi associati all’aumento dei soggetti che operano nel ‘sistema di creazione del valore’ dell’intermediazione finanziaria, “con conseguente riduzione dei margini e della redditività degli operatori, nonché contestuale generalizzato aumento della vulnerabilità del sistema”.

Tuttavia – osserva il documento – le banche “hanno in questa dinamica competitiva una governance dei rischi e sistemi di controllo della qualità e della sicurezza dei dati che possono essere sfruttati come elemento distintivo rispetto ai competitor non bancari”: gli investimenti fatti dalle banche tra l’altro per accrescere la qualità dei dati e la robustezza del sistema dei controlli, “rendono i database bancari protetti e di elevata qualità”. E questi “punti di forza”, secondo lo studio, potrebbero “favorire la rivisitazione dei modelli di business bancari verso ‘better banck’, capaci di sfruttare i vantaggi dell’interfaccia digitale con la propria clientela”.

Leggi anche

BITPANDA
INFRATEL

Ultim'ora

Fortune Italia
ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.

Fortune Italia