fbpx

Fiat gioca la carta della MegaRottamazione

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Fiat gioca anche la carta della MegaRottamazione. Le vendite in Italia non vanno bene, ma non è una notizia. Così come il calo dei ricavi era ampiamente prevedibile, anche in considerazione del ciclo di vita dell’ultimo piano industriale e della carenza di nuovi modelli da mettere sul mercato. La reazione del marchio del gruppo Fca, in attesa dei prossimi sviluppi sul piano delle strategie globali (“Credo che onestamente nei prossimi 2 o 3 anni ci saranno significative opportunità di partnership e alleanze nell’auto a livello globale e Fca avrà un ruolo costruttivo, attivo e proattivo nel proprio settore”, ha spiegato l’Ad di Fca Mike Manley) passa per una campagna di marketing aggressiva.

Consentirà a tutti di cambiare la propria vecchia auto: per la prima volta per accedere all’incentivo non è necessario essere il proprietario del veicolo da rottamare né avere alcun vincolo di parentela. Basterà trovare un veicolo da rottamare e che ovviamente il proprietario sia d’accordo. Con questa iniziativa Fca conferma “la forte volontà di perseguire l’obiettivo di rinnovamento del parco circolante in Italia, notoriamente tra i più anziani d’Europa, con importanti benefici sulla sicurezza stradale e sull’impatto ambientale”.

L’iniziativa è supportata dalla nuova campagna di comunicazione, che vede Rovazzi nuovamente protagonista nelle vesti del presentatore di un telegiornale, nel corso del quale annuncerà la scomparsa dell’auto della nonna. Al termine del video Rovazzi ammetterà di essere egli stesso il colpevole e di aver fatto sparire la vettura per poter usufruire della MegaRottamazione ed acquistare una nuova Fiat.