10 Settembre 2019

Conte incassa anche la fiducia del Senato, il peso dei numeri

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il Senato ha votato la fiducia al governo guidato dal premier Giuseppe Conte con 169 sì, 133 no e 5 astenuti. Il via libera di Palazzo Madama arriva dopo quello della Camera (343 sì e 263 no). Il nuovo governo può contare quindi su una maggioranza formata da M5s, Pd e Leu. In una democrazia parlamentare, il peso dei numeri resta un valore fondamentale. Come ricordato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, la costituzione di una maggioranza solida è stato fin dall’inizio della crisi l’unica alternativa possibile allo scioglimento delle Camere e, quindi, al ritorno alle urne.

Ora il governo è nel pieno delle sue funzioni e, ultimata la squadra con la nomina di viceministri e sottosegretari, forse anche la prossima settimana, potrà guardare alla prima scadenza importante, la stesura della Legge di bilancio. La due giorni in Parlamento è stata segnata dalle polemiche con Lega, Fdi e Forza Italia, da oggi all’opposizione. Un tema, in particolare, ha tenuto banco: la legittimità di questo governo. Tesi dell’opposizione, scandita ancora oggi con forza da Matteo Salvini: “abituatevi alle piazze, siete minoranza nel Paese: voi siete maggioranza solo nei giochi di palazzo per salvare le poltrone”.

In realtà, i numeri di oggi e quelli di ieri, Costituzione alla mano, rendono il governo pienamente legittimo per una semplice ragione: è sostenuto dalla maggioranza del Parlamento uscito dalle ultime elezioni politiche. Il resto, il consenso del Paese, è un’altra cosa. Può essere rappresentato con i risultati delle elezioni europee e con i sondaggi e costituisce indubbiamente un problema politico, e in prospettiva elettorale, per l’attuale maggioranza. Ma in una democrazia parlamentare, fino a nuova elezioni, i numeri che contano sono quelli espressi dagli attuali rapporti di forza alla Camera e al Senato. Quindi, governo legittimo. Solo la prova dei fatti dirà se sarà in grado di governare e per quanto tempo. Dipenderà, sempre e comunque, dai numeri in Parlamento.

 

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.