Advertisement

16 Ottobre 2019

Snam e Terna, accordo sulla cybersecurity

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Azioni sinergiche per individuare, prevenire e contrastare potenziali minacce, attacchi e danneggiamenti alle infrastrutture informatiche, con l’obiettivo di garantire una sempre maggiore sicurezza e protezione dei sistemi e delle reti di elettricità e gas, considerati elementi critici di interesse nazionale. Inoltre, la possibilità di estendere ad altre realtà interessate del settore energetico le best practice e le conoscenze acquisite sui temi della cybersecurity. Sono i principali obiettivi del memorandum of understanding sulla sicurezza cibernetica firmato oggi a Roma, nell’ambito degli Stati Generali della Transizione Energetica, dagli amministratori delegati di Snam, Marco Alverà, e di Terna, Luigi Ferraris, le società che in Italia gestiscono rispettivamente le infrastrutture di trasporto, stoccaggio e rigassificazione del gas e quelle della trasmissione dell’energia elettrica in alta tensione.

Nello specifico, con questo accordo bilaterale, Terna e Snam si impegnano a condividere e analizzare le informazioni per prevenire e contrastare attacchi o danneggiamenti che possano pregiudicare il funzionamento delle infrastrutture critiche informatiche di entrambe le società e a confrontarsi sulle iniziative da adottare in tema di strategie per la protezione delle informazioni e la gestione degli eventi di sicurezza.

L’accordo, che si propone di dare un importante contributo all’architettura nazionale di cybersecurity, potrà essere esteso anche ad altre realtà del settore energia.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.