Advertisement

3 Luglio 2020

Il ruolo delle assicurazioni dopo il Coronavirus

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il ruolo delle assicurazioni sta cambiando e può diventare cruciale anche per sostenere lo Stato. La capacità predittiva e la possibilità di rendere più resilienti le imprese possono migliorare il mondo post Covid. La versione completa di questo articolo, a firma di Maria Elena Molteni, è disponibile sul numero di Fortune Italia di luglio/agosto.

 

Se il rischio pandemico non è, per sua stessa natura, assicurabile, una cosa l’emergenza sanitaria ha reso chiaro: prevenire determinate situazioni di rischio è la strada maestra per gestirle una volta che si dovessero verificare. Sembra ovvio, e lo è, ma affatto scontato. Le assicurazioni, con la mole di informazioni e di dati che sono in grado di gestire, stanno cambiando pelle e virando verso forme di consulenza pura, a sostegno di privati e imprese ma anche, di conseguenza, delle economie nel loro insieme. La capacità predittiva diventa per certi versi pietra angolare per una corretta politica di gestione dei rischi. “Il settore assicurativo – sottolinea con Fortune Italia Gianmarco Tosti, country manager Italia di Willis Tower Watson – fa parte del più ampio settore finanziario e può giocare un ruolo molto importante innanzitutto come investitore istituzionale, immettendo capitale nell’economia in generale. In secondo luogo, aiutando la resilienza delle imprese, fungendo da contingent capital per quante sono in difficoltà a causa di eventi che sono trasferiti al mercato assicurativo”. Il ruolo della compagnia assicurativa nel suo core business è di fatto anticiclico, è invertito: si paga un servizio potenziale. A differenza delle banche, che operano in una situazione più pianificabile e prevedibile, le assicurazioni lavorano per qualcosa che potrebbe accadere. “Le assicurazioni e i broker, che usano molte analisi e dati attuariali per stimare probabilità e quantificare le dimensioni finanziarie di un evento, aiutano le imprese ad avere una strategia per una mitigazione che, in qualche maniera, aiuta il sistema finanziario ad essere garantito”.

 

La versione completa di questo articolo, a firma di Maria Elena Molteni, è disponibile sul numero di Fortune Italia di luglio/agosto. Ci si può abbonare al magazine mensile di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.