novanordisk
novanordisk 2
novanordisk 3
novanordisk 4
novanordisk 5
novonordisk 6
novonordisk 7
novonordisk 8
novonordisk 9
novonordisk 10
novonordisk 11
novonordisk 12
Novonordisk 13
novonordisk 14
novonordisk 15
novonordisk 16
Bristol

La Camera approva la manovra: ecco le nuove misure

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
manovra conte

Il superbonus per tutto il 2022, il blocco dei licenziamenti esteso, la Cig fino a 800 euro per gli autonomi, gli incentivi per l’automotive ma anche gli aiuti per il rientro delle mamme al lavoro, il congedo per i papà esteso a 10 giorni, gli incentivi per l’assunzione di under 35. Sono queste alcune delle misure introdotte dalla manovra da 40 mld approvata dalla Camera domenica sera con 298 sì, 125 no e 8 astenuti. È il nono intervento di politica economica del governo dall’avvento della pandemia. Il via libera definitivo dovrebbe arrivare entro il 31 dicembre con il passaggio in Senato su un testo blindato, visti i tempi stretti: l’entrata in vigore è il primo gennaio 2021.

 

SUPERBONUS FINO AL 30 DICEMBRE:

 

Via libera alla proroga del superbonus al 110% per l’efficientamento energetico degli immobili e la sicurezza anti-sismica per tutto il 2022. L’estensione è fino al 30 giungo 2022, ma nei sei mesi successivi si potranno completare i lavori, quindi si tratta di una formula sei mesi più sei mesi, che allunga fino al dicembre 2022 la proroga.

 

CIG ANCHE PER I LAVORATORI AUTONOMI:

 

Mentre la Cig d’emergenza viene prorogata (altre 12 settimane distribuite fino al 31 marzo per quella ordinaria e fino al 31 giugno per quella in deroga) così come il blocco dei licenziamenti (fino al 31 marzo) arriva il via libera all’indennità per autonomi e professionisti, nelle more della riforma degli ammortizzatori sociali. L’indennità è riconosciuta, previa domanda, ai soggetti iscritti alla gestione separata che esercitano per professione abituale attività di lavoro autonomo e che non sono titolari di trattamento pensionistico diretto e non assicurati presso altre forme previdenziali obbligatorie; non sono beneficiari di reddito di cittadinanza; hanno un reddito inferiore a 8.145 euro nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda ed devono aver registrato nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda, un calo del 50% della media dei redditi da lavoro autonomo conseguiti nei tre anni precedenti. L’importo non può superare gli 800 euro mensili, né essere inferiore a 250 euro al mese. Via libera al Fondo da 1 miliardo di euro nel 2021 per l’esonero dai contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti. Per accedere al fondo il lavoratore deve aver percepito nell’anno di imposta 2019 un reddito non superiore i 50mila euro e aver registrato un calo di fatturato nel 2020 non inferiore al 33% rispetto allo scorso anno.

 

SGRAVI PER UNDER 35

Tra le misure più importanti della manovra ci sono quelle per l’assunzione di under 35: sgravi al 100% per tre anni per le nuove assunzioni a tempo indeterminato (e per le trasformazioni da tempo determinato a indeterminato) effettuate nel biennio 2021-2022.

 

 

BONUS 3.500 EURO PER AUTO EURO 6:

 

Bonus auto di ulteriori 2.000 euro per l’acquisto di veicoli elettrici e ibridi, aggiuntivi agli incentivi esistenti e previsti dai decreti Rilancio e Agosto, e un bonus di 1.500 euro per gli euro 6 di ultima generazione da acquistare nel periodo che va dal primo gennaio al 30 giugno 2021. In particolare per l’acquisto di auto euro 6 vengono stanziati 250 milioni di euro fino a giugno 2021. A fronte di rottamazione di una vecchia auto (almeno 10 anni) è previsto un incentivo di 3.500 euro, del quale 1.500 saranno finanziati dallo Stato e 2mila euro di sconto dal venditore. Vengono poi stanziati 120 milioni per l’acquisto di autovetture elettriche fino a fine dicembre. Fondo infine da 50 milioni per l’acquisto di veicoli commerciali.

 

COVID, STOP ALL’IVA SUI VACCINI E I KIT DIAGNOSI. AL VIA IL PIANO ASSUNZIONI

 

Oltre allo stop all’Iva sui vaccini anti Covid e sui kit diagnostici, nella manovra si dà il via all’assunzione a tempo determinato dal primo gennaio per nove mesi di 3.000 medici e 12.000 infermieri nel quadro del piano vaccini anti Covid.

 

BONUS CHEF:

 

Via libera al bonus per gli chef: a sostegno del settore della ristorazione fortemente colpito dalla crisi del Covid si introduce un credito d’imposta fino al 40% delle spese sostenute – tra il primo gennaio 2021 e il 30 giugno 2021 – dai cuochi professionisti di alberghi e ristoranti per l’acquisto di macchinari e attrezzature professionali e per i corsi di aggiornamento. Il credito d’imposta spetta fino ad un massimo di 6mila euro, nel limite complessivo di 1 milione per il 2021, ed è utilizzabile solo in compensazione.

 

BONUS MOBILI:

 

Viene innalzato a 16mila euro il limite per la detrazione al 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, il cosiddetto bonus mobili.

 

STOP IMU TURISMO:

 

Stop al pagamento della prima rata dell’Imu 2021 per i settori del turismo e dello spettacolo

 

 

SUGAR TAX NEL 2022:

 

Nuovo rinvio al primo gennaio 2022 per l’entrata in vigore della sugar tax.

 

AMIANTO:

 

Via libera agli indennizzi, attraverso il Fondo amianto, per i lavoratori malati di mesotelioma non professionale a carico di Inail con un versamento di 10mila euro una tantum a lavoratore.

 

CONTRATTO ESPANSIONE IMPRESE:

Approvato l’emendamento alla Manovra che estende il contratto di espansione alle imprese sopra 250 dipendenti.

 

RSA:

 

Stanziamento da 40 milioni di euro per la sanificazione delle strutture e la fornitura di mascherine per le residenze sanitarie per disabili e i centri diurni per anziani e per persone con disabilità, le Rsa.

 

INDENNITA’ ANTI-COVID POLIZIA E VVF:

 

il provvedimento libera alle risorse per le indennità delle forze di polizia, i vigili del fuoco e la polizia Penitenziari per il 2021 per i servizi aggiuntivi a causa del Covid.

 

CONGEDO PAPA’ E STANZIAMENTI PER IL RITORNO DELLE MAMME AL LAVORO:

 

Sale da 7 a 10 giorni dal 2021 il congedo parentale obbligatorio per i papà. Stanziamento pari a 50 milioni per agevolare il ritorno al lavoro delle neo mamme. Le risorse sono destinate al sostegno e alla valorizzazione delle misure organizzative adottate dalle imprese per favorire il rientro al lavoro delle lavoratrici madri dopo il parto. Via libera inoltre ad un assegno mensile da 500 euro per le mamme single disoccupate o monoreddito con un figlio che abbia una disabilità di almeno il 60%. Arriva poi a 30 milioni la dotazione del fondo istituito presso il Ministero del Lavoro destinato a interventi per i caregiver familiari. Per le donne sono previsti poi test genomici rimborsati per il tumore al seno in stadio precoce. Una delle misure della manovra stanzia anche 15 milioni di euro per tre anni in totale per lo screening neonatale, in particolare per gli accertamenti diagnostici neonatali obbligatori per la prevenzione e la cura delle malattie metaboliche ereditarie, delle malattie neuromuscolari genetiche, delle immunodeficienze congenite severe e delle malattie da accumulo lisosomiale. Approvata anche la spesa pari ad un milione l’anno per tre anni per lo studio, la ricerca e la valutazione dell’incidenza dell’endometriosi.

 

STUDENTI:

 

Via libera a 20 milioni di euro per il potenziamento per progetti finalizzati alla valorizzazione del sistema di istruzione e formazione tecnica superiore e per migliorare l’occupabilità dei giovani diplomati. Previsto poi uno stanziamento di 15 milioni di euro per sostenere il pagamento degli affitti degli studenti fuori sede.

 

bristol
INFRATEL
double for you 2
Connect The Intelligent
dhl

Leggi anche

bristol
INFRATEL
double for you 2
Microsoft Banner Articolo
dhl
Bristol
novo1
novo 2
Novo 3
novo 4
novo 5
novo 6
novo 7
novo 8
novo 9
novo 10
novo 11
novo 12
novo 13
INFRATEL
double for you 2

Ultim'ora