WBF

Djokovic il tennista più forte? Quello che guadagna di più in campo

Aboca banner articolo

Con il trionfo al Roland Garros, il suo conto in banca ha visto la quota accrediti per premi salire ben oltre i 150 milioni di dollari. Novak Djokovic ha rilanciato nuovamente le sue quotazioni nell’ideale classifica del tennista più forte di tutti i tempi ma per ora vince per distacco la gara per il guadagno sul campo. Diciannove prove del Grand Slam vinte dal serbo in 13 anni, a una sola lunghezza di distanza da Roger Federer (che ha sei anni in più) e da Rafa Nadal, che pure ha un anno in più e un maggior chilometraggio nel circuito professionistico. Il serbo proverà a raggiungerli già a Wimbledon tra qualche settimana, la certezza è che questo fantastico trio di fuoriclasse ha costruito anche un impero finanziario senza precedenti.

Il dominio del triunvirato

Il sorpasso di Djokovic nelle entrate da tornei sugli altri due fenomeni è avvenuto negli anni passati e il vantaggio è divenuto quasi incolmabile lo scorso anno, dopo l’ennesimo successo agli Australian Open, arrivando a 143 milioni di dollari in soli premi. Nelle scorse settimane c’è stato il salto oltre quota 150 milioni, poi l’assegno del vincitore a Parigi, 1,7 milioni di euro, cifra inferiore rispetto al 2020 a causa dell’impatto della pandemia che ha portato il montepremi complessivo al Roland Garros da 46,5 a 41,9 milioni di dollari. Al gruzzoletto conquistato da Djokovic, aggiungendo i 130 milioni di dollari messi da parte da Federer e i quasi 125 milioni di dollari di Nadal, che si è fermato in semifinale al Roland Garros proprio contro Djokovic, si arriverebbe a oltre 405 milioni di dollari guadagnati in circa 20 anni di tennis, dai primi successi nel circuito di Federer. Una cifra sbalorditiva. Che risente anche della differenza nel prize money tra i tornei maschili e femminili, ammorbidita solo negli ultimi anni con l’impegno per l’eliminazione del gender pay di fuoriclasse-attiviste come Serena Williams (con Djokovic contrario alla pari retribuzione), che con 23 tornei del Grand Slam in carriera ha incassato “appena” 94 milioni di dollari. Insomma, il trio delle meraviglie anche alla voce introiti ha lasciato poco più che le briciole per gli altri, in ogni caso tennisti di assoluto valore, vincitori a testa di tre prove del Grand Slam e tornei del circuito Master 1000 (i più importanti e ricchi, dopo le prove dello Slam) come lo scozzese Andy Murray (61 milioni di dollari) e lo svizzero Stan Wawrinka (34 milioni di dollari).

Le sponsorizzazioni

Un impero che diventa sterminato se si mette in conto anche il peso delle sponsorizzazioni. Djokovic incassa circa 30 milioni di dollari annui, viso e corpo a uso e consumo di marchi famosi (l’ultimo, Lamero, cartucce per stampanti ma nel portfolio ci sono anche Asics, Lacoste, Peugeot e altri brand) ma in questo caso la distanza con Nadal e soprattutto con Federer è tanta: lo svizzero tra campo e sponsor è arrivato a oltre un miliardo di dollari di incassi.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.