novanordisk
novanordisk 2
novanordisk 3
novanordisk 4
novanordisk 5
novonordisk 6
novonordisk 7
novonordisk 8
novonordisk 9
novonordisk 10
novonordisk 11
novonordisk 12
Novonordisk 13
novonordisk 14
novonordisk 15
novonordisk 16
philip

Banche, in Italia cresce il numero dei manager milionari (sono 241)

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

E’ l’Italia il Paese in cui cresce più rapidamente il numero dei top manager milionari. E’ quanto emerge da un’analisi effettuata dall’Eba, l’Autorità bancaria europea. Secondo il report, nel nostro Paese gli ‘high earners’ che hanno ricevuto compensi superiori al milione di euro sono aumentati nel 2019 del 17%, passando da 206 a 241.

Complessivamente, nelle banche di tutta Europa il numero di lavoratori che hanno percepito uno stipendio superiore a quella cifra sfiora i 5mila. Ossia 4.963 unità, dato che rimane pressoché stabile rispetto al 2018, quando era stato di 4.938 (+0,51%). Se rapportato ai 3.427 del 2010, il numero cresce di oltre un terzo (+42,05%). Mentre cala, passando dal 139% di tre anni fa al 129% del 2019, il rapporto medio tra la remunerazione variabile e quella fissa.

Secondo la ricerca, la Brexit ha influito sulla distribuzione dei redditi alti nell’Unione europea perché nel corso del 2019, in vista dell’uscita dalla Ue, molti lavoratori hanno trasferito la propria residenza fiscale al di fuori del Regno Unito. Il 71% di chi ha percepito oltre 1 milione di euro (3.519 persone) nel 2019 era infatti residente nel Paese. In vista della Brexit, invece, ci sono stati spostamenti verso altre nazioni: Germania (+9,33%), Francia (+15,38%) e Italia (+16,99%) hanno registrato un incremento particolarmente elevato del numero di chi, nel 2019, percepiva in banca stipendi alti, oltre 1 milione di euro.

Nell’area di business del risparmio gestito, si legge poi nella ricerca, il rapporto medio tra remunerazione variabile e fissa è diminuito dal 378% del 2018 al 339% del 2019, valore che rimane ampiamente superiore al rapporto massimo del 200%. Ciò è dovuto principalmente alle differenze nell’attuazione nazionale della direttiva sui requisiti patrimoniali (Crd), che in molti casi consente deroghe ad alcune disposizioni nell’eventualità che vengano soddisfatti determinati criteri. A seguito delle modifiche della Crd, entrate in vigore a partire dalla fine del 2020, l’Eba prevede un maggior grado di armonizzazione.

bristol
INFRATEL
double for you 2
Galapagos Rubrica
dhl

Leggi anche

bristol
INFRATEL
double for you 2
Finanza Agevolata
dhl
Bristol
BITPANDA
INFRATEL
double for you 2

Ultim'ora