WBF
Aboca banner articolo

Gli investitori hanno puntato sull’oro per proteggere i sudati risparmi nel primo trimestre del 2022, da quando l’inflazione record  ha colpito altri beni di investimento.

La domanda per il bene rifugio è balzata del 34% da un anno all’altro a 1.234 tonnellate nei primi tre mesi del 2022, secondo un rapporto del World Gold Council pubblicato giovedì. Si tratta del più alto aumento della domanda trimestrale che il mercato dell’oro abbia visto dal 2018.

“Ci sarà una maggiore domanda di oro come porto sicuro finché il mondo sarà allo sbando e finché la guerra infurierà in Ucraina” ha detto a Fortune Kevin Rich, consulente del mercato globale dell’oro della Perth Mint, la zecca ufficiale di lingotti del governo dell’Australia occidentale. “Finché la Fed non riuscirà davvero a frenare l’inflazione, la domanda di oro come copertura dovrebbe restare a questi livelli”.

La domanda globale di questo metallo è stata del 19% superiore alla media quinquennale di 1.039 tonnellate nel primo trimestre.

L’aumento è stato in gran parte determinato dagli imponenti afflussi trimestrali di Etf sull’oro dal 2020, ha affermato il World gold council. Le disponibilità di Etf sull’oro sono aumentate di 269 tonnellate nei primi tre mesi dell’anno, andando più che a compensare il deflusso annuale di 174 tonnellate registrato nel 2021.

Le banche centrali hanno inoltre aggiunto 84 tonnellate alle loro riserve auree globali nel trimestre, con acquisti netti più che raddoppiati rispetto al quarto trimestre del 2021.

La reazione del mercato dell’oro all’invasione russa

Il prezzo dell’oro ha raggiunto i 2.050 dollari l’oncia all’inizio di marzo dopo l’invasione russa dell’Ucraina, ma da allora ha diminuito i suoi guadagni, scendendo a meno di 1.900 dollari l’oncia questa settimana.

Rich ha affermato che si aspetta che i prezzi dell’oro rimarranno probabilmente volatili nei prossimi trimestri poiché gli investitori valuteranno se le tensioni geopolitiche continueranno e se le azioni della Federal Reserve per combattere l’inflazione avranno successo.

“Penso che il mercato abbia un sacco di domande senza risposta e l’oro reagirà quando inizieremo a ricevere alcune di queste risposte”, ha detto. “La Fed può davvero combattere l’inflazione senza gettare una coperta bagnata sul Pil? E ci stiamo forse dirigendo verso una stagflazione in cui non possono abbassare l’inflazione, ma stanno danneggiando il Pil con aumenti dei tassi?”.

La Fed ha alzato i tassi di interesse di un quarto di punto a marzo nella speranza di raffreddare l’aumento dei prezzi al consumo, e gli analisti prevedono che un aumento di mezzo punto potrebbe arrivare a maggio. Se l’inflazione è controllata, sarà probabilmente una cattiva notizia per i prezzi dell’oro, a meno che l’aumento dei tassi non provochi una recessione.

L’oro tende ad andare bene durante le recessioni, mostrano i dati del Bureau of Labor Statistics, poiché gli investitori guardano ai beni materiali per proteggere la propria ricchezza.

Anche un certo numero di importanti banche di investimento e titani di Wall Street hanno lanciato l’allarme sul potenziale arrivo di una recessione negli Stati Uniti nei prossimi mesi. Gli economisti di Deutsche Bank, guidati dal capo della ricerca David Folkerts-Landau, hanno persino previsto che questa settimana una grande recessione potrebbe abbattersi sull’economia statunitense, sostenendo che la Fed è “ben dietro la curva” quando si tratta di combattere l’inflazione.

“A conti fatti, il buon inizio dell’anno per gli investimenti e le conseguenze economiche negative legate all’inflazione costantemente alta e alla guerra in Ucraina ci rendono fiduciosi che gli investimenti [in oro] saranno più alti quest’anno rispetto allo scorso”, ha spiegato il World gold council nel suo rapporto.

L’articolo originale è su Fortune.com.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
RISK 2
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
RISK 2
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.