GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

L’intelligence italiana cerca nuovi 007, le posizioni aperte e come candidarsi

intelligenza artificiale

L’Intelligence è un mondo che affascina tanti ragazzi e accedervi non è certo semplice. Ma per qualcuno il sogno di lavorarci potrebbe diventare realtà. Il Sistema di Informazione per la Sicurezza della Repubblica ha pubblicato un avviso di ricerca, rivolto a giovani professionalità con formazione e competenze in alcuni specifici settori: algoritmi per la crittoanalisi, fotointerpretazione di immagini satellitari, tecniche di machine learning per il riconoscimento biometrico.

La nostra Intelligence seleziona costantemente le migliori risorse da porre a servizio del Paese, per la salvaguardia della sicurezza nazionale e per la tutela degli interessi strategici in campo politico, militare, economico, scientifico e industriale. Oltre alle competenze tecniche, si richiedono affidabilità e sicurezza, forte senso di responsabilità e di attaccamento alle Istituzioni dello Stato. Ancora, comprovate doti di riservatezza.

La prima scrematura avverrà per mezzo di un preliminare screening curriculare. A quel punto, i candidati saranno sottoposti alle previste procedure selettive, comprendenti la verifica del possesso di adeguate conoscenze e competenze professionali, dell’idoneità psico-fisica e attitudinale e dei requisiti di affidabilità e sicurezza. In caso di assunzione, la qualifica professionale attribuita terrà conto degli esiti della selezione, dei titoli di studio e delle esperienze professionali del candidato. Sarà possibile candidarsi fino alle ore 00:00 del 30 giugno 2023.

Per chi desidera entrare a far parte dell’Intelligence italiana, resta sempre aperta la possibilità di presentare spontaneamente la propria candidatura, attraverso la procedura online della sezione “Lavora con Noi” del sito dell’Intelligence. I profili professionali più richiesti al momento includono: analista in ambito geopolitico (contrasto ai fenomeni del terrorismo e dell’eversione), esperto in campo economico (golden power, green economy e transizione energetica), conoscitore di lingue rare e dialetti d’area, tecnico della sicurezza cibernetica e nel campo dei droni, esperto nella ricerca informativa.

Istituito in seguito al varo della legge 124/2007, che ha riformato il comparto dell’Intelligence nazionale, il Sistema di Informazione per la Sicurezza della Repubblica è l’insieme degli organi e delle autorità che, nel nostro Paese, hanno il compito di assicurare le attività informative allo scopo di salvaguardare la Repubblica dai pericoli e dalle minacce provenienti sia dall’interno che dall’esterno. Il Sistema risponde in peno alla sfida di modernizzazione imposta dal continuo evolversi di minacce vecchie e nuove, nell’interesse supremo della difesa della Repubblica e delle sue istituzioni.

 

 

 

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.