Cerca
Close this search box.

Robinhood sceglie l’Europa come base per i suoi piani di espansione internazionale

La società di servizi finanziari e commercio di azioni Robinhood ha annunciato un passo strategico per il futuro dell’azienda: il lancio della sua piattaforma di trading di criptovalute in Europa.

I clienti europei potranno acquistare 26 criptovalute, di cui 11 non attualmente disponibili per i clienti statunitensi. In particolare, l’offerta includerà SOL, MATIC e ADA, i rispettivi token per le blockchain Solana, Polygon e Cardano, che Robinhood ha rimosso negli Stati Uniti a giugno a causa delle pressioni normative.

“L’Europa ha sviluppato una delle politiche più complete al mondo per la regolamentazione delle criptovalute, motivo per cui l’abbiamo scelta come base per i nostri piani di espansione internazionale”, ha affermato Johann Kerbrat, responsabile delle criptovalute di Robinhood. L’espansione di Robinhood in Europa è uno dei più imporanti annunci da parte della società quotata in borsa da quando è stato lanciato ufficialmente il suo portafoglio Web3 a gennaio 2023.

Robinhood, forse più conosciuto per il ruolo che ha giocato nella mania del trading di meme-stock all’inizio del 2021, ha presentato per la prima volta la sua piattaforma di trading di criptovalute nel 2018, quotando solo Bitcoin ed Ethereum. Da allora, la piattaforma ha cercato di espandere la propria offerta, rendendo le criptovalute una parte fondamentale del suo modello di business.

Nel secondo trimestre del 2021, le entrate derivanti dalle transazioni crittografiche hanno rappresentato circa il 41% delle sue entrate totali, poiché il prezzo del memecoin Dogecoin è salito alle stelle. In effetti, nello stesso trimestre, le commissioni derivanti esclusivamente dal trading di Dogecoin rappresentavano quasi il 26% delle sue entrate totali.

Da allora, il business delle criptovalute di Robinhood è stato sottoposto al controllo normativo e i ricavi delle transazioni derivanti dal trading di criptovalute sono diminuiti. Nell’agosto 2022, il principale regolatore finanziario di New York ha multato l’unità crittografica di Robinhood di 30 mln di dollari. Nel dicembre 2022, la Securities and Exchange Commission ha emesso un mandato di indagine nei confronti dell’azienda in merito alla sua attività nel settore delle criptovalute. E a giugno, la SEC ha citato in giudizio Binance e Coinbase, nominando SOL, MATIC e ADA come titoli non registrati nelle sue azioni legali.

Robinhood ha rimosso le criptovalute dal suo exchange poco dopo. La decisione di rimettere in vendita SOL, MATIC e ADA nell’Ue, così come altri token definiti dalla SEC come titoli non registrati – tra cui SAND, MANA e ATOM – suggerisce che Robinhood abbia fiducia nel regime normativo europeo, che ha approvato una legislazione completa sulle criptovalute lo scorso aprile.

L’articolo originale è disponibile su Fortune.com 

 

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.