GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Antitrust, moral suasion su 13 società del mercato libero di energia e gas

“Le offerte pubblicizzate online non sono risultate pienamente conformi alla disciplina a tutela del consumatore”: con questa motivazione l’Antitrust ha avviato un intervento di moral suasion nei confronti di 13 società attive nella fornitura di energia elettrica e gas sul mercato libero.

Sono Illumia, Jen Energia, Dolomiti Energia, Axpo Italia (Pulsee Luce & Gas), Ajo’ Energia, Acea Energia, Ecom-Energu Comune, Agsm Aim Energia, Hera Comm, Wekiwi, Omnia Energia, Semplice Gas E Luce, E.On Energia le 13 società al centro della moral suasion dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, cioè dell’invito a rivedere alcune politiche perché scorrette o non pienamente conformi alla disciplina.

Con la fine del mercato tutelato, l’Autorità ha incominciato a monitorare le offerte commerciali delle principali società di vendita di energia elettrica e gas, con l’obiettivo di verificare che le informazioni promozionali fornite ai consumatori fossero trasparenti e complete, sia nella parte economica che nei claim ambientali. 

Per quanto riguarda le componenti economiche, “l’Autorità ha riscontrato criticità nelle varie voci di costo perché mancava l’indicazione di alcuni oneri che compongono il prezzo dell’energia”, si legge nella nota diffusa dall’Antitrust. Ma anche sui claim ambientali c’era qualcosa che non andava: “Alcune affermazioni da parte delle delle società non fornivano circostanziate e certificate informazioni sulle concrete azioni svolte”. 

Un monitoraggio che si è concluso con l’invito alle società “a integrare la propria informativa promozionale in modo chiaro ed esaustivo, attraverso l’indicazione di tutti gli oneri che compongono la spesa per l’energia”. Ancora, l’Antitrust ha chiesto di predisporre un’informativa completa e corretta in materia di green claim, corredata dalle certificazioni e dalle attestazioni relative ai vanti ambientali, in modo che siano agevolmente consultabili. 

Interventi che sono in continuità con la costante attenzione che l’Agcm sta dedicando al mercato dell’energia elettrica e del gas: era d’altronde prevedibile che il passaggio dal mercato tutelato al libero mercato avrebbe portato con sé rischi e potenziali problematiche per i consumatori. 

Non è un caso che l’iniziativa dell’Antitrust abbia incontrato il favore di Codici, l’associazione per la tutela dei diritti del cittadino. “L’intervento dell’Autorità ripropone la questione delle criticità che si registrano nel mercato dell’energia e dei problemi emersi con la fine del mercato tutelato”, commenta il segretario nazionale di Codici Ivano Giacomelli. “Bene, quindi, la moral suasion dell’Agcm, che per noi è l’occasione per rinnovare l’invito ai consumatori a segnalare situazioni poco chiare. Ci riferiamo ai contratti, che non sempre riportano le voci in maniera corretta, con la conseguenza che il costo della bolletta si rivela superiore a quello promesso”.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.