12 Aprile 2018

Unicredit, Mustier si impegna ben oltre 2 anni

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Fedeltà e impegno a tempo pieno. Sono i due concetti su cui si sofferma l’amministratore delegato di Unicredit Jean Pierre Mustier durante l’assemblea della banca. “Sono fedele ad Unicredit e sono impegnato in prima persona affinché la trasformazione sia un successo”, scandisce, dicendosi “certo che anche per tutto il 2018 continueremo a lavorare insieme per assicurare che Unicredit sia una vera banca paneuropea vincente”. Mustier si dice poi “molto fiero per quello è stato fatto in questi ultimi 12 mesi” e ha ringraziato “tutte le persone del gruppo per il loro lavoro” che ha consentito alla banca di conseguire “un anno di successi”. L’a.d di Unicredit nelle scorse settimane è stato al centro di indiscrezioni che lo indicavano tra i possibili papabili a sostituire John Cryan alla guida di Deutsche Bank. Come Ceo dell’istituto tedesco è stato poi nominato, nei giorni scorsi, Christian Sewing.

“Siamo impegnati a sviluppare Unicredit come una banca paneuropea vincente. Naturalmente è un impegno molto a lungo termine. Siamo solo all’inizio del nostro piano, non siamo ancora a metà della maratona. Insieme al management team andremo molto al di là del 2019”, assicura Mustier incontrando la stampa al termine dell’assemblea che ha approvato il bilancio 2017, chiuso con un utile di 5,5 miliardi, e il pagamento del dividendo di 0,32 euro ad azione. Via libera dell’assemblea anche al nuovo consiglio. A favore della lista del cda ha votato l’89,59%.

Intanto, Max Hohenberg, austriaco, è il nuovo responsabile della comunicazione di Unicredit. Sarà responsabile Identity & Communications e sostituisce Maurizio Beretta, che ha ricoperto lo stesso ruolo dal 2011 e ora diventa responsabile Institutional Affairs & Sustainability e presidente di UniCredit Foundation. Hohenberg lavorerà a diretto riporto del Ceo, Jean Pierre Mustier, e sarà invitato permanente al comitato di gestione esecutiva del gruppo come continuerà ad esserlo Beretta. “Hohenberg è la persona giusta per UniCredit e mi fa piacere iniziare a lavorare con lui per continuare il percorso di rafforzamento della nostra cultura One Bank One UniCredit e garantire il nostro futuro come un vero vincitore pan-europeo”, commenta Mustier. Hohenberg parla fluentemente italiano, inglese e francese. Arriva da Cnc Communications, società tedesca di consulenza di comunicazione internazionale. Nel biennio 2013-14 ha curato per lo IOR le comunicazioni relative alle riforme di compliance.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.