Cerca
Close this search box.

Marcegaglia: rischio calo produzione Eni da crisi Libica

Eni tiene monitorata la crisi libica che per ora non ha impatti ma nel medio termine potrebbe creare problemi. “In Libia adesso c’è questa tregua e la situazione è un po’ migliorata, come sapete non abbiamo espatriati nella zona di Tripoli, e per il momento la nostra produzione va avanti, ovviamente rimane per noi prioritaria la sicurezza delle persone” ha commentato la presidente Emma Marcegaglia a margine del Forum Ambrosetti.

“Se la situazione dovesse permanere probabilmente la nostra produzione calerebbe, ci sarebbe meno consumo di gas e probabilmente la messa in opera di nuove scoperte e produzioni verrà ritardate. Nel medio termine se la situazione permane potrebbero esserci dei problemi” ha aggiunto. Ad oggi “non siamo lontani dai livelli di prima, siamo leggermente più bassi intorno ai 270 mila, adesso non abbiamo danni ma se dovesse permanere la situazione la produzione calerà”.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.