Cerca
Close this search box.

Voci di dimissioni Tria, il Tesoro smentisce

Le tensioni fra Lega, M5S, soprattutto, e il ministro dell’Economia Giovanni Tria ci sono e sono note. Ma l’ipotesi di un’accelerazioni con le dimissioni del titolare di via XX Settembre vengono smentite da fonti del Tesoro: “le indiscrezioni apparse oggi sulla stampa su possibili dimissioni del ministro Tria sono prive di fondamento”. Allo stesso modo, si esclude dirigenti del Mef abbiamo potuto riferire quelle ipotesi che non sono mai state nelle intenzioni del ministro.

Al netto dell’ex dinamiche della comunicazione, resta un rapporto complicato dalle pressioni, costanti, perché Tria deroghi all’impegno, già preso con l’Europa, con il Quirinale e con i mercati, di fissare il rapporto deficit/pil all’1,6% assicurando una correzione strutturale dei conti dello 0,1%. Numeri che di fatto riducono di molto i margini di manovra per ospitare nella legge di Bilancio un anticipo consistente delle due misure di bandiera della maggioranza: reddito di cittadinanza e flat tax.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.