Patuelli: combattiamo ogni ipotesi aumento imposte su banche

Le banche sono nel mirino del governo e pagano il prezzo dello spread che sale. Il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, sceglie la platea della Giornata Mondiale del Risparmio per dare risposte puntuali. A partire dalle misure della manovra che inaspriscono la tassazione sugli istituti di credito: “Combattiamo ogni ipotesi di aumento delle imposte sulle banche che indebolirebbero la ripresa, oltretutto quando, nel 2019, la Bce realizzerà nuovi stress test”. Il numero uno dell’Associazione di Palazzo Altieri parla anche delle conseguenze di una scelta del genere. “Indebolire le banche in Italia significherebbe anche indebolire i principali acquirenti di titoli di Stato italiani”. Questo, in un contesto in cui “non si può essere indifferenti agli andamenti dello spread e dei mercati e alle conseguenze su conti pubblici, imprese e famiglie”.