INFRATEL 4

Al salone Transpotec Logitec le innovazioni della logistica

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
confetra trasporti logistica

Per l’industria è un “must”, la data da appuntarsi per tempo sul calendario per non mancare all’appuntamento, l’evento di cui tutto il mondo dell’autotrasporto parla. Da espositore o da visitatore, è lo stesso. La quattro giorni del Transpotec Logitec, il salone dei trasporti e della logistica in programma a Verona dal 21 al 24 febbraio – cinque padiglioni e tre aree esterne per esposizione e prove su strada – è la manifestazione di riferimento per il mercato di Tir, camion e furgoni. Strategico per l’economia italiana, visto che oltre 86% delle merci viaggia ancora su gomma, è l’occasione per scoprire le ultime novità in fatto di mezzi, prodotti e servizi e rimanere sull’onda impetuosa dell’innovazione e della digitalizzazione che sta sconvolgendo l’automotive e la logistica.

Innovazione, sostenibilità, digitalizzazione e sicurezza sono i filoni chiave dell’edizione 2019 organizzata da Fiera Milano: il salone permetterà di toccare con mano le evoluzioni future nel campo dell’efficienza energetica, sostenibilità dei consumi e sicurezza attraverso un sempre maggior uso della digitalizzazione e offrirà agli operatori una visione completa del mercato, dai truck ai veicoli commerciali leggeri, dai rimorchi agli allestimenti alla componentistica fino ai servizi e alle soluzioni logistiche.

Mai come quest’anno è da sottolineare la presenza delle grandi case costruttrici, da Mercedes a Volkswagen, da Man a Scania, da Daf a Volvo, che porteranno nei loro stand le novità, con particolare attenzione ai motori di ultima generazione e ad alimentazione alternativa. Sul fronte dei mezzi pesanti il mercato italiano si mantiene positivo: il 2018 ha visto una crescita del 5,2% delle immatricolazioni di veicoli industriali superiori alle 3,5 tonnellate (25.615 unità) rispetto all’anno precedente mentre le immatricolazioni dei veicoli pesanti superiori a 16 tonnellate hanno avuto un incremento pari al 4,8% con 20.573 unità. Ma le statistiche sul parco mezzi circolante in Italia testimoniano come sia necessario continuare ed accelerare lo svecchiamento: con un’età media di 13,5 anni i nostri camion e furgoni sono i più vecchi d’Europa.

L’attenzione si concentra sull’efficienza, la sicurezza, il comfort e la semplicità di utilizzo dei mezzi, attraverso strumenti in grado di aiutare e supportare al meglio i professionisti del trasporto anche con soluzioni sostenibili per i consumi energetici. Fondamentale la digitalizzazione e i suoi sviluppi, che consentono di razionalizzare viaggi e tempi di percorrenza coordinandosi con la flotta, monitorando in ogni momento il veicolo, anche da remoto.

Ampia la presenza dei maggiori produttori di rimorchi e semirimorchi, con modelli sviluppati per ogni esigenza di carico e ogni tipologia di materiale trasportato, con un intero padiglione dedicato al trasporto a temperatura controllata, cruciale per garantire conservazione e tracciabilità della merce più delicata come il food, i medicinali, i fiori e le piante, le opere d’arte.

Molti i convegni e le occasioni di confronto per gli operatori nei quattro giorni del Transpotec Logitec. Da segnalare il programma organizzato da ALIS, l’associazione di trasporto e logistica diretta da Guido Grimaldi: con il titolo “Italia in movimento”, la tre giorni di conferenze vedrà la partecipazione del vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che interverrà sabato mattina all’evento su “Il trasporto per sviluppare il nostro Paese in maniera efficiente e sicura”, di 2 viceministri, Dario Galli allo Sviluppo Economico e Edoardo Rixi, alle Infrastrutture e trasporti, 4 sottosegretari – Vannia Gava, delegata alla Mobilità Sostenibile del ministero dell’Ambiente, Claudio Durigon, Lavoro e Politiche Sociali, Giuseppina Castiello, Presidenza del Consiglio dei Ministri e Armando Siri, Infrastrutture e Trasporti – il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia e il sindaco di Verona, Federico Sboarina. “Siamo presenti in modo così significativo a questa vetrina consolidata del mercato dei trasporti – spiega il presidente di ALIS Guido Grimaldi – per rappresentare il principale cluster italiano dei trasporti e della logistica, 1350 imprese associate, oltre 150mila operatori, oltre 105mila mezzi, più di 140.300 collegamenti marittimi annuali e più di 120 linee di Autostrade del Mare. A Verona intendiamo essere il collettore delle istanze degli operatori ed artefici di un laboratorio strategico per lo sviluppo dell’economia del Paese e della sostenibilità ambientale”.

Altro appuntamento di rilievo promosso dall’Albo dell’Autotrasporto (Ministero Infrastrutture e Trasporti), sempre per sabato 23 febbraio alle 10.30, è la presentazione della campagna di formazione 2019/2020 rivolta a oltre 4mila conducenti, a completamento del percorso iniziato nel 2017 con il Progetto giovani: della durata di 24 mesi ha come obiettivo la guida sicura oltre che rispettosa dell’ambiente, volta a ridurre le emissioni risparmiando carburante.

Infine l’Anfia, l’Associazione nazionale filiera industria automobilistica, che è patrocinatore del salone ed è presente in fiera con uno stand istituzionale e un corner nell’aftermarket, organizza il convegno “Autoarticolati 18 metri: soluzione promettente per i trasporti Gran Volume”, con un intervento di Andrea Zambon Bertoia, Presidente della Sezione Rimorchi.

INFRATEL
double for you 2
Connect The Intelligent
dhl

Leggi anche

INFRATEL
double for you 2
Finanza Agevolata
dhl
INFRATEL
double for you 2

Ultim'ora