Advertisement

7 Marzo 2019

Rivoluzione digitale

Fabio Insenga

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Innovare vuol dire trasformare, offrire nuove opportunità. Creare un prodotto e sviluppare abitudini e comportamenti che prima non esistevano. Ma dietro ogni innovazione ci sono sempre le persone: gli utenti, i consumatori, i clienti. E, a monte, gli imprenditori e i lavoratori. L’impatto della trasformazione digitale, in particolare, sta agendo in maniera radicale su entrambi i fronti. Da una parte, sta semplificando, sveltendo o addirittura eliminando alcune nostre attività quotidiane. Dall’altra, sta cambiando il paradigma delle regole, producendo nuova occupazione e bruciando intere categorie professionali. Basta pensare ai sistemi di pagamento e alla ristrutturazione delle banche. Oppure, agli strumenti della comunicazione e alla selezione e formazione delle risorse umane. Come sempre accade, alcuni crescono e si migliorano nel cambiamento, altri lo subiscono e, inevitabilmente, vengono travolti.

In questo numero di Fortune Italia ci occupiamo di quella che non è esagerato definire una rivoluzione. Lo facciamo raccontando come cambia l’approccio ai pagamenti, attraverso l’esperienza di una big del credito, Intesa Sanpaolo, di una realtà che si è specializzata come piattaforma per l’e-commerce, Axerve del gruppo Sella, e analizzando la concorrenza che le startup, sempre più numerose, stanno portando nel settore.

Dell’impatto sulle risorse umane, della ricerca del personale e della formazione parliamo con tre interlocutori di primo piano. La multinazionale della consulenza strategica, McKinsey, che si è trasformata negli ultimi anni per sostenere le nuove esigenze dei suoi clienti; un big della Executive Search, cacciatori di teste nella definizione più diffusa, come Key2people che è impegnata nella selezione di nuova classe dirigente per il pubblico e il privato; una società farmaceutica, Zentiva, che ha introdotto metodi innovativi, e digitali, di formazione del personale.

Restando sul terreno dell’innovazione, ma guardando più da vicino al mondo della produzione, siamo andati a visitare lo stabilimento di Cameri di Avio Aero. Una fabbrica, specializzata in componenti per motori degli aerei che rifornisce un colosso come Boeing, interamente convertita all’additive manufacturing, la produzione con le stampanti 3D.

Con un’intervista al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, approfondiamo il dossier relativo al Codice degli Appalti, in attesa di una vera e propria controriforma, con il contributo anche dell’Ordine degli Ingegneri e di quello degli Architetti.

Un’inchiesta condotta tra Roma e Milano descrive lo stato di salute del trasporto pubblico locale, mettendo in evidenza le differenze e la distanza accumulata nei confronti delle altre metropoli europee.

Un approfondimento della redazione americana focalizza l’attenzione sull’ipotesi di cure alternative per l’Alzheimer. Due case farmaceutiche da sempre in prima linea negli studi sulla malattia, Roche e Biogen, rispondono con le rispettive strategie.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.