fbpx

Arnault come Bezos e Gates: vale più di 100 mld di dollari

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Di Ben Stupples, Devon Peddleton e Fortune.com/Bloomberg – Bernard Arnault, già uomo più agiato d’Europa, si è unito a Jeff Bezos e Bill Gates nel club di ricconi più esclusivo del mondo, con una fortuna superiore a 100 mld di dollari. Arnault, presidente di LVMH, ovvero Luis Vuitton Moet Hennessy, è entrato nel club quando l’azienda produttrice di beni di lusso è salita in borsa del 2,9%, raggiungendo la cifra record di 368,80 euro per azione. Il suo patrimonio netto è aumentato di quasi 32 mld di dollari quest’anno, la cifra più alta tra i 500 membri del Bloomberg Billionaires Index.

Tra i membri europei della classifica, nel 2019 sono stati i multi-miliardari francesi ad aumentare di più la propria ricchezza, con Arnault, Francois Pinault di Kering SA e il boss dei cosmetici Francoise Bettencourt Meyers che hanno messo le mani su oltre 40 mld di dollari in tutto. Nel frattempo, i fratelli dietro al marchio Chanel, Gerard e Alain Wertheimer, hanno visto le loro fortune salire a 9,8 mld di dollari questa settimana dopo la diffusione dei risultati del 2018.

La fortuna di Arnault di 100,4 mld di dollari ora equivale a più del 3% dell’economia francese, evidenziando il divario di ricchezza nel suo paese natale, dove i manifestanti hanno protestato su quest’anno proprio su quest’aspetto, tra le altre cose. Nonostante le crescenti tensioni commerciali, la fame dei consumatori cinesi per le borse Louis Vuitton e il cognac Hennessy ha rafforzato i risultati di LVMH, proprietaria del Dom Perignon e degli orologi Tag Heuer. Le azioni della società sono aumentate del 43% quest’anno, la terza migliore performance dell’indice CAC 40 in Francia.

Arnault, 70 anni, e la sua famiglia fanno parte dei magnati del lusso che hanno donato oltre 650 milioni di dollari ad aprile per la ricostruzione della cattedrale di Notre Dame. Controlla circa la metà di LVMH con sede a Parigi attraverso una holding di famiglia e possiede anche una partecipazione del 97% in Christian Dior, la casa di moda fondata tre anni prima della sua nascita nel 1949.

Arnault entrò nel mercato dei beni di lusso con l’acquisizione di un gruppo tessile di proprietà di Christian Dior. Ha venduto tutte le altre attività della società e ha utilizzato i proventi per acquistare una partecipazione di controllo in LVMH nel 1988.

Gates, il cofondatore di Microsoft, ha donato oltre 35 mld di dollari alla Fondazione Bill & Melinda Gates. Jeff Bezos di Amazon, nel frattempo, ha visto il suo patrimonio netto scendere di 40 mld di dollari all’inizio di quest’anno dopo aver raggiunto un accordo di divorzio con MacKenzie Bezos.