1 Agosto 2019

Generali, utile netto semestre +34,6%. Donnet “soddisfatto”

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Generali conferma gli obiettivi del triennio incassando il plauso del suo ceo Philippe Donnet che si è detto soddisfatto dei risultati: “il primo semestre dell’anno conferma l’esecuzione efficace e disciplinata del piano strategico triennale ‘Generali 2021’ in tutti i segmenti di business”, afferma Donnet. Nonostante le rinnovate pressioni dovute all’andamento dei tassi, la compagnia di assicurazioni chiude il semestre con un utile netto di gruppo pari a 1,8 mld (+34,6%) mentre l’utile netto normalizzato, che non comprende le plusvalenze dalla vendita di Generali Leben e delle attività belghe, si attesta 1,3 mld (+6,4%). Il risultato operativo è di 2,724 miliardi (+7,6%): i rami vita e danni migliorano per la profittabilità tecnica confermata dal combined ratio a 91,8% (-0,02 punti base). Solido il capitale con la solvency ratio a 209% (da 217% dell’intero 2018).

Il risultato non operativo, è negativo per 588 mln a causa della flessione della performance finanziaria per minori realizzi, che riflettono la programmata politica di sostenere i rendimenti futuri dei propri investimenti. I minori realizzi sono stati solo in parte compensati dalle minori svalutazioni del periodo.

Positivo il risultato delle attività operative cessate, che accoglie il profitto di 352 mln derivante dalla cessione di Generali Leben, nonché quello di 128 mln dalla vendita delle attività belghe. La raccolta netta Vita raggiunge 7,4 mld (+29,5%) con andamenti positivi in quasi tutti i principali paesi di operatività del Gruppo.

Le riserve tecniche salgono a 358 mld (+4,3%). I premi del segmento Vita, pari a 24.321 mln, crescono dello 0,9% per lo sviluppo dei prodotti puro rischio e malattia (+9,3%, grazie in particolare all’evoluzione in Germania, Cina e Austria CEE & Russia). I premi Danni aumentano a 11.407 milioni (+3,9% a termini omogenei), grazie allo sviluppo in tutti i principali paesi di operatività. I premi complessivi del gruppo ammontano a 35,7 miliardi, in aumento dell’1,8% per effetto degli andamenti positivi in entrambi i segmenti di attività.

L’utile del segmento Asset management è pari a 133 mln (+22%). Gli Asset under management complessivi del Gruppo registrano un incremento del 24,1% rispetto al 31 dicembre 2018 attestandosi a 605,9 mld, grazie all’aumento di valore degli attivi conseguente all’andamento dei mercati, nonché allo sviluppo degli Asset under management di parti terze. Questi ultimi crescono a oltre154,2 mld grazie soprattutto all’integrazione delle nuove boutique, nonché per il contributo degli asset di alcune società cedute nel corso dell’anno, precedentemente detenuti dal gruppo e rimasti in gestione a seguito degli accordi di cessione.

Il patrimonio netto cresce a 27.059 mln rispetto a 23.601 mln al fine dicembre 2018. La crescita è quasi interamente ascrivibile all’aumento della riserva per utili attribuibili alle attività finanziarie disponibili per la vendita derivante principalmente dall’andamento dei titoli obbligazionari. Si conferma la solidità patrimoniale con il Preliminary regulatory solvency ratio pari a 209% (-8 punti) che si mantiene stabile al netto dell’impatto dei cambiamenti regolamentari registrati nel corso del primo trimestre (-7 punti base) e di model changes minori sul SCR (-1 punti) del secondo trimestre.

Il piano al 2021 prevede una crescita degli utili per azione tra il 6% e l’8% un Roe medio superiore all’11,5% e un obiettivo di pay-out ratio tra il 55% e il 65%. Per l’anno in corso nel segmento Vita proseguirà la strategia della compagnia di ribilanciamento del portafoglio verso prodotti a basso assorbimento di capitale. Nel Danni, fermo restando il presidio dell’eccellenza tecnica, Generali prevede un rafforzamento della raccolta premi nelle principali aree geografiche in cui opera con una forte attenzione ai mercati ad alto potenziale di crescita. Nell’Asset Management nel 2019 proseguiranno le azioni in esecuzione della strategia del piano.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.