30 Settembre 2019

Terna e Ansaldo, accordo su rinnovabili e decarbonizzazione

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L’amministratore delegato e direttore generale di Terna, Luigi Ferraris, e l’amministratore delegato di Ansaldo Energia, Giuseppe Zampini, hanno firmato oggi a Genova un Memorandum of Understanding per individuare, valutare e realizzare iniziative comuni di ricerca, sviluppo e innovazione in ambito energetico.

L’accordo ha lo scopo di avviare tavoli di lavoro dedicati all’adeguamento del sistema elettrico verso un futuro sempre più interconnesso, decarbonizzato e rinnovabile. Terna e Ansaldo Energia condivideranno le rispettive competenze tecniche per affrontare in sinergia le nuove sfide dettate dalla transizione energetica. Il Memorandum of Understanding, nello specifico, si declinerà in tre ambiti: ricerca e sviluppo di tecnologie a supporto della transizione; collaborazione su progetti internazionali; avvio di iniziative in ambito di efficientamento energetico. In particolare, le aree di attività oggetto dell’accordo riguarderanno il miglioramento delle tecnologie tradizionali del sistema elettrico; lo studio e l’analisi di nuove tecnologie a supporto della transizione energetica; l’individuazione di opportunità di sviluppo congiunte sui mercati internazionali; l’avvio di iniziative in ambito di efficientamento energetico.

“Sono molto soddisfatto di questo accordo che rappresenta un ulteriore passo in avanti per favorire il processo di transizione energetica in atto. In questa fase di profondo cambiamento è importante mettere a fattor comune le rispettive risorse e competenze per garantire all’Italia un sistema elettrico sempre più sicuro, efficiente e sostenibile. Questa sinergia con Ansaldo Energia è pienamente coerente con il percorso strategico intrapreso da Terna, che fa dell’innovazione uno dei pilastri per il proprio sviluppo e per quello del Paese”, ha dichiarato l’amministratore delegato e direttore generale di Terna, Luigi Ferraris.

“Questo accordo consente ad Ansaldo Energia di mettere a disposizione la propria esperienza in soluzioni, prodotti e servizi per supportare la gestione della rete e la transizione energetica del paese. Consentirà un miglioramento della qualità del servizio in particolare sulle aree ad alta intensità di rinnovabili e sulle aree a minore riserva come le isole, offrendo la possibilità di esportare il modello in altri mercati ad alta intensità di rinnovabili combinando le competenze Terna sulla gestione della rete con il prodotto Ansaldo Energia” ha dichiarato l’amministratore delegato di Ansaldo Energia, Giuseppe Zampini.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.