Cerca
Close this search box.

Popolare Bari, il governo vara Banca di Investimento

flat tax archiviata

Il governo apre il paracadute per la Banca Popolare di Bari. Il Cdm ha approvato il decreto che consente di creare una Banca di Investimento, con la ricapitalizzazione fino a 900 milioni di euro di Mediocredito Centrale attraverso Invitalia, dedicata principalmente al Sud.

“Positiva l’approvazione del decreto. Il governo è al fianco dei risparmiatori e dei dipendenti della Banca Popolare di Bari e delle imprese da questa sostenute ed è impegnato per il suo rilancio a beneficio dell’economia del Mezzogiorno”, commenta a caldo il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

Il decreto riguarda misure urgenti per il sostegno al sistema creditizio del Mezzogiorno e per la realizzazione di una banca di investimento, consentendo anche il rilancio della Popolare di Bari. A tal fine, i termini del piano industriale per il rilancio verranno definiti nei prossimi giorni dai commissari della banca, Medio Credito Centrale e il Fitd.

Sono quattro, apprende l’Adnkronos da fonti di governo del M5S, le condizioni del Movimento 5 Stelle accolte questa sera durante il Consiglio dei ministri.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, viene spiegato dalle fonti, chiederà in una lettera a Bankitalia “l’azione di responsabilità sugli amministratori” della Popolare di Bari. I grillini hanno chiesto e ottenuto la “partenza immediata della Commissione banche” e la “richiesta dei nomi di tutti i super debitori” responsabili del “buco”. Accolta inoltre la richiesta di “pubblicazione della relazione mandata da Bankitalia al Cdm”, letta stasera, “sulle ispezioni e le responsabilità”.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.