27 Dicembre 2019

Intesa sempre più digital: è partnership con Google Pay

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

È partnership tra Intesa Sanpaolo e Google Pay. Così l’Istituto bancario italiano muove un altro passo avanti nella direzione del digitale. Un accordo che, da subito, mette a disposizione di tutti i clienti Intesa Sanpaolo possessori di dispositivi Android i servizi di pagamento sviluppati dal colosso della Mountain View.

Con la nuova partnership con Google, Intesa annovera nel proprio catalogo tutte le principali soluzioni di pagamento tramite smartphone e wearable disponibili sul mercato, offrendo ai propri clienti la possibilità di gestirle direttamente da Xme Pay, il portafoglio digitale nell’app Intesa Sanpaolo Mobile.

L’accordo con Google Pay rende “familiare il pagamento via smartphone a un pubblico sempre più vasto. Con il lancio di Google Pay, diamo l’opportunità ai tantissimi nostri clienti possessori di un device Android di disporre di un ulteriore strumento di pagamento all’avanguardia, per fare acquisti nei negozi e on line, con un’esperienza di attivazione e di uso veloce, semplice e sicura”, afferma Andrea Lecce, responsabile direzione Sales and marketing privati e aziende retail.

A partire da oggi, i clienti di Intesa Sanpaolo possono “aggiungere la propria carta di credito a Google Pay e da quel momento utilizzare Google Pay per effettuare acquisti in milioni di negozi in tutto il mondo e nelle proprie app o siti web preferiti, in totale sicurezza e velocità”, afferma Florence Diss, responsabile Emea commerce partnerships di Google.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.