Advertisement

7 Luglio 2020

Fintech, la nuova alleanza tra Google e Deutsche bank

Alessandro Pulcini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il percorso seguito finora dalla trasformazione tecnologica del settore bancario è stato quello di un progressivo avvicinamento tra attori tradizionali, le banche, e nuovi attori, ovvero le startup del fintech. Ora una delle maggiori banche al mondo si candida ad essere tra i principali leader di questa trasformazione. Deutsche Bank e Google hanno infatti annunciato una partnership strategica globale e pluriennale per guidare la trasformazione fondamentale del settore bancario. Due giganti (dei settori bancario e tecnologico, rispettivamente) che hanno quindi accettato di aderire a una partnership strategica che mira a ridefinire il modo in cui la banca si sviluppa e offre i suoi servizi finanziari.

 

Google e Deutsche Bank spiegano che la partnership è “unica, perché consente anche la co-innovazione tra le due aziende per creare per i clienti la prossima generazione di prodotti finanziari basati sulla tecnologia”. Entrambe le parti “hanno firmato una lettera di intenti e prevedono di firmare un contratto pluriennale entro i prossimi mesi“, si legge sul sito della banca tedesca.

 

La partnership consentirà a Deutsche Bank di accelerare la transizione al cloud (puntando al cloud edge, ovvero quello più ‘vicino’ ai dispositivi e quindi ai clienti) e di coltivare le capacità progettuali di entrambe le società. L’istituto tedesco evidenzia che insieme a Google Cloud, Deutsche Bank trasformerà la sua architettura informatica e genererà quindi un “valore considerevole” per i suoi clienti. Per la trasformazione ci vorranno anni e l’ottimizzazione degli attuali sistemi della banca sarà graduale, sottolineano il colosso del web e la banca tedesca. Con questo accordo, “entrambe le parti si impegnano a rispettare la privacy e il regolamento sulla protezione dei dati per mantenere la riservatezza, l’integrità e la disponibilità di dati dei clienti e le risorse informative di Deutsche Bank”. Con questa partnership, Deutsche Bank otterrà anche l’accesso diretto a risorse riguardanti l’intelligenza artificiale e il deep learning, “per servire meglio i clienti” e, tra l’altro, per il settore del private banking, “le soluzioni digitali e intuitive saranno al centro della nostra attenzione, per semplificare le interazioni tra clienti e dipendenti”.

 

”Per oltre 150 anni, Deutsche Bank è stata un pioniere del settore, con un forte record di innovazione nel settore dei servizi finanziari”, ha detto Sundar Pichai, Ceo di Google, sull’accordo strategico siglato con l’istituto tedesco. “La partnership con Google Cloud sarà un driver importante per la nostra trasformazione” ha affermato Christian Sewing, Ceo di Deutsche Bank, commentando l’accordo strategico con Google.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.