WBF

Facebook offre 2 mln di aiuti alle pmi italiane

Aboca banner articolo

Oggi Facebook annuncia un programma di sovvenzioni del valore di 2 milioni di euro rivolto a oltre 580 piccole imprese con sede a Milano e Roma (e zone limitrofe), dove Facebook ha un ufficio. Il sostegno è una combinazione di contributi economici e crediti pubblicitari per aiutare le piccole imprese a riavviare, ristrutturare e risanare la propria attività in questo anno difficile. Le candidature sono aperte da oggi e le imprese che hanno i requisiti possono fare domanda alla pagina web di Facebook dedicata alle piccole imprese.

 

La recente indagine Global State of Small Business Report, condotta da Facebook insieme all’OCSE e alla Banca Mondiale, ha rivelato che il flusso di cassa è una preoccupazione per la maggior parte delle Pmi. La ricerca è stata condotta in più fasi sulla piattaforma Facebook. La terza edizione è stata realizzata tra il 24 e il 30 luglio 2020 interpellando proprietari e dipendenti di pmi e coinvolgendo 704 intervistati in Italia. Per potersi qualificare per il campione, agli intervistati è stato richiesto di essere un amministratore di una pagina aziendale attiva su Facebook. Agli intervistati sono state chieste le loro opinioni ed esperienze in merito agli impatti di Covid-19 sul business. Dalla ricerca è emerso che il 66% delle pmi Italiane ha subito un calo delle vendite rispetto allo stesso mese dello scorso anno e il 27% ha ridotto il numero di dipendenti a seguito della pandemia di Covid-19. Il programma di sovvenzioni per le pmi di Facebook vuole aiutare concretamente le imprese, rendendo disponibili sovvenzioni per le spese essenziali – come tenere le luci accese e aiutarle a pagare i dipendenti – e fornire crediti pubblicitari per aiutare le pmi a generare fatturato attraverso il marketing e le vendite online. Secondo i dati dell’azienda, sono più di 180 milioni le aziende nel mondo – 25 milioni solo in Europa – che utilizzano le app di Facebook ogni mese per entrare in contatto con i propri clienti.

Facebook Italia ha recentemente annunciato la seconda fase di #piccolegrandimprese, il programma lanciato a luglio 2020 per supportare la ripresa e la trasformazione digitale delle piccole imprese in Italia. Da settembre fino a fine dicembre 2020, ci saranno anche i “Facebook Business Open Days”, webinar gratuiti mensili, con live-chat con gli esperti di Facebook e dei partner Shopify, Talent Garden e Freeformers, a cui le PMI interessate potranno partecipare registrandosi direttamente dall’hub online.

 

“La crisi da Covid-19 è molto di più di una crisi di salute pubblica, è una profonda crisi economica. – ha detto Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia – Le piccole imprese sono state duramente colpite e siamo consapevoli che hanno bisogno di liquidità, formazione e supporto alla digitalizzazione, poiché le abitudini di acquisto dei consumatori si stanno spostando sul digitale. In Italia, infatti, durante questi ultimi mesi, il 48% delle persone ha incrementato gli acquisti online, e il 20% delle PMI attive su Facebook ha dichiarato che nell’ultimo mese oltre il 50% del proprio business è stato realizzato esclusivamente attraverso i canali digitali. Trasformare il proprio business dal punto di vista digitale diventa quindi una priorità che non deve essere ignorata per poter superare la crisi e intraprendere la ripresa”.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.