Advertisement
Cdp Banner Interno

16 Novembre 2020

RespectLife vince il premio Giovani imprese di Altagamma

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

I suoi tessuti non sono fatti utilizzando sostanze dannose per l’ambiente, hanno proprietà anti-microbiche e vengono testati anche per l’utilizzo in ambito ospedaliero, in un momento storico in cui i dispositivi di protezione personale sono particolarmente necessari: parliamo dei prodotti di Respectlife, la startup premiata dalla Fondazione Altagamma per la nuova categoria Innovation della sesta edizione  del premio Giovani imprese, “finalizzato a valorizzare e sostenere le imprese emergenti dell’alto di gamma che operano nei settori rappresentati da Altagamma”, dice la fondazione.

 

Il premio giovani imprese è un programma di mentorship e di sviluppo strategico dedicato alle aziende che, per qualità di prodotti e servizi e per le potenzialità di crescita a medio termine, rappresentano il futuro del lusso italiano, dice la fondazione. Partner del Premio: Borsa Italiana, ELITE e SDA Bocconi.

 

 

“La valorizzazione dei Talenti manifatturieri, manageriali e imprenditoriali, è un elemento cruciale  per la competitività del sistema italiano dell’alto di gamma in questo nuovo contesto macro-economico”, dichiara Laudomia Pucci, Vice Presidente di Altagamma per i Talenti e il Capitale Umano. “Saper innovare e comprendere i valori del nuovo consumatore sarà sempre più strategico. Il Premio Giovani Imprese intende sostenere quelle realtà imprenditoriali che stanno seguendo un percorso promettente di consolidamento sul mercato italiano e globale”.

 

“La Giuria del Premio Giovani Imprese ha fatto un lavoro molto analitico in un momento complesso come questo 2020 e non sorprende che le caratteristiche comuni alle Imprese vincitrici riflettano le tendenze e i valori distintivi dell’industria culturale e creativa di alta gamma”, aggiunge Stefania Lazzaroni, Direttore Generale di Altagamma. “Sostenibilità, legame con il territorio e una ricerca innovativa nello stile e nei materiali sono elementi costitutivi del DNA di queste giovani aziende che – proprio in virtù di  questo – ben rappresentano il nuovo umanesimo italiano”.

 

I vincitori dell’edizione 2020 del premio, in tutto, sono sette: Giuseppe Buccinnà, per la categoria moda; Colé Italia, per la categoria design; Faraone Mennella, per la categoria gioielleria; Pepe in Grani, per la categoria alimentare; Konner, per la categoria velocità; Casa Fantini, per la categoria hotellerie & wellness. Le categorie riflettono i diversi settori presenti in Altagamma e la trasversalità delle industrie culturali e creative high-end. Nel 2020 è stata però introdotta anche una nuova categoria: il premio Innovation è assegnato infatti a realtà che hanno rivoluzionato approcci o modelli di business in ambiti diversi – tecnologie/digitale, sostenibilità – ma di interesse per le imprese culturali e creative.

 

 

A vincere questa categoria è stata Respectlife, una startup che, senza l’impiego di sostanze tossiche pericolose per l’uomo e l’ambiente, produce tessuti high tech con proprietà antimicrobiche, resistenti allo strappo, all’abrasione, alle macchie e anallergici. Il know-how dei tre fondatori – Alberto Castoldi, Cristina Sabbadini e Mirella Civardi – ha creato soluzioni tessili che si stanno testando in ambito ospedaliero per la protezione della salute; perfetti per la casa e per l’industria della moda perché traspiranti, leggeri, resistenti e di lunga durata. I tessuti Respectlife sono progettati per un completo riciclo, nel pieno rispetto della sostenibilità.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.