WBF

Il sostegno al Governo Draghi prende forma

Aboca banner articolo

Sembra durata un solo giorno la ricreazione. I segnali che arrivano oggi fanno segnare una netta inversione di tendenza rispetto al caotico vociare cui le forze politiche hanno vissuto le prime ore da premier incaricato di Mario Draghi. Uno, in particolare, come era logico attendersi, cambia lo scenario. Le parole dell’ex premier Giuseppe Conte possono spostare gli uomori nel Movimento Cinquestelle e rappresentano sicuramente un’assunzione di responsabilità.

 

“Da me nessun ostacolo a Draghi, i sabotatori sono altrove. Auspico un governo politico”, le parole che rompono un silenzio che stava diventando troppo lungo. Significativo anche l’impegno per il Movimento, “Io per il Movimento ci sono e ci sarò”, che alimenta l’ipotesi di un guida, dentro o fuori dal governo Draghi, per i Cinquestelle. Un impegno che Luigi Di Maio utilizza per dare forza all’ipotesi di un sostegno in linea con l’impulso dato da Conte. “Condivido pienamente la necessità di un forte impulso politico nel governo che andrà a formarsi. Il Movimento gli è riconoscente e continuerà ad essere protagonista anche grazie a lui”.

 

Non a caso, dal Quirinale filtra apprezzamento sia per il gesto sia per le parole pronunciate da Giuseppe Conte.

 

Altro tassello, il via libera all’esecutivo guidato dall’ex numero uno della Bce arrivato da Silvio Berlusconi: “La scelta del Presidente della Repubblica di conferire a Mario Draghi l’incarico di formare il nuovo governo va nella direzione che abbiamo indicato da settimane: quella di una personalità di alto profilo istituzionale attorno alla quale si possa tentare di realizzare l’unità sostanziale delle migliori energie del Paese”. Il Cavaliere punta anche a trovare una soluzione che consenta di preservare la coalizione di centrodestra: “Ci siamo confrontati e continueremo a confrontarci con i leader del centrodestra, convinti dell’importanza di preservare un’alleanza essenziale per il futuro del Paese”.

 

Arriva anche, come scontato, “il più ampio e convinto sostegno” a Draghi da Emma Bonino, in rappresentanza delle componenti Azione, +Europa, Radicali dei gruppi misti di Camera e Senato, e da Carlo Calenda: “L’unico atteggiamento responsabile è non mettere condizioni alla costruzione del governo. Il nostro sostegno è pieno e incondizionato”.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.