Efficienza energetica, accordo da 150 mln tra Snam e Bei

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
efficienza energetica snam
Enel 2022

Un finanziamento complessivo da 150 mln di euro a sostegno di progetti di efficienza energetica in contesto residenziale e industriale. Questo è stato messo nero su bianco nel contratto che Snam ha sottoscritto con la Banca europea per gli investimenti (Bei).

Il contratto riguarda iniziative per 200 mln di euro complessive previste dal gruppo Renovit, la nuova piattaforma per l’efficienza energetica controllata da Snam e partecipata da Cdp equity. Il finanziamento è caratterizzato da una struttura di tipo framework loan, utilizzabile in più tranche entro un periodo di tre anni. Ciascuna tranche avrà una durata complessiva massima di 15 anni.

Le attività finanziate consistono principalmente nella riqualificazione energetica di edifici residenziali e nella realizzazione di misure di efficientamento energetico e decarbonizzazione per attività industriali, tra cui l’installazione di pannelli fotovoltaici.

Renovit, partecipata al 70% da Snam e al 30% da Cdp equity, promuove opere di efficienza energetica in condomini, aziende e pubblica amministrazione e contribuisce al raggiungimento degli obiettivi nazionali di efficienza energetica al 2030 e alla decarbonizzazione del sistema economico.

Il finanziamento di Bei a Snam è in linea con le priorità energetiche e con gli obiettivi climatici dell’Unione europea ed è pienamente compatibile con la Tassonomia Ue sulle attività sostenibili, con particolare riguardo allo sviluppo di progetti di efficienza energetica per i condomini e per le attività industriali.

Leggi anche

BITPANDA
INFRATEL

Ultim'ora

Fortune Italia
ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.

Fortune Italia