Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
pfizer

Pil, S&P rivede al rialzo le stime di Italia ed Eurozona

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

S&P rivede al rialzo le stime sul Pil dell’Eurozona, Italia compresa. Per il nostro paese l’agenzia di rating prevede ora una crescita del 4,9% sia nel 2021 che nel 2022, seguita da un incremento dell’1,8% nel 2023 e dello 0,9% nel 2024. Ad aprile la previsione era di +4,7% per quest’anno e di +4,2% per il prossimo.

Per quanto riguarda l’Eurozona, S&P stima una crescita del Pil del 4,4% nel 2021 e del 4,5% nel 2022 (dal 4,2 e 4,4% delle precedenti previsioni).

“I contorni della ripresa economica europea si stanno modificando – scrive S&P – da una ripresa guidata dal rimbalzo dell’attivitaà industriale a una più basata sui servizi. La minore incidenza del Covid-19 e la diffusa introduzione dei vaccini in Europa sta permettendo ai governi di eliminare molte restrizioni all’attività economica aprendo la strada per una forte ripartenza nel corso dell’estate”. Il fattore chiave della ripresa, sottolinea l’agenzia, è rappresentato dai consumi dal momento che le famiglie non sono più costrette a risparmiare.

“Le cicatrici a lungo termine per l’economia saranno probabilmente limitate dalla risposta coordinata dell’Europa in materia di politica fiscale e monetaria”, si legge poi nel report. “Il Recovery and resilience facility potrebbe aggiungere un 1,3%-3,9% al Pil dell’Eurozona nei prossimi cinque anni, a beneficio di paesi come Grecia, Portogallo, Italia e Spagna, riducendo il divario economico nell’Eurozona”.

enel
asso
Microsoft Banner Articolo
Innova Finance
box alfasigma 1

Leggi anche

omron
pfizer
Milteny Banner 1
Milteny Banner 2

I più letti