Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
SAS

L’Ast di Terni torna italiana. ThyssenKrupp vende al gruppo Arvedi

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

L’Ast di Terni torna in mani italiane. Thyssenkrupp ha infatti annunciato la vendita dell’acciaeria al gruppo Arvedi. La società tedesca spiega che il perfezionamento dell’operazione è previsto nella prima metà del 2022. Thyssenkrupp sta inoltre esaminando una possibile partecipazione di minoranza nel gruppo Ast. Il prezzo della cessione non è stato reso noto.

“Questa operazione – commenta Martina Merz, ceo di Thyssenkrupp – mostra ancora una volta chiaramente che stiamo lavorando sulle nostre priorità, con progressi decisivi nella trasformazione del gruppo. La velocità nel focalizzarci sul portafoglio è cruciale per un processo di cambiamento di successo. Allo stesso tempo, migliorare le prestazioni rimane il nostro compito più urgente. Anche qui siamo sulla buona strada e non molliamo”.”Siamo lieti di aver trovato un nuovo proprietario per Ast nel gruppo Arvedi – aggiunge Volkmar Dinstuhl, ceo del segmento Multi tracks e presidente di Ast – che guiderà lo sviluppo dell’azienda con investimenti e innovazioni”.

Soddisfazione viene espressa anche dall’esecutivo, attraverso le parole del ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti. “Il governo ha seguito con la dovuta attenzione e discrezione la vicenda e oggi – dice – siamo soddisfatti per il risultato positivo della vendita dell’Ast. Questa conclusione rappresenta un tassello importante per la valorizzazione e il rilancio dell’acciaio italiano. Accogliamo con favore che la proprietà passi a un gruppo italiano e auspichiamo che questo si traduca anche in uno sviluppo dell’area industriale e in una tutela per il territorio interessato. Facciamo i nostri auguri ai lavoratori che possono guardare al futuro con fiducia e all’azienda per l’impegno e la sfida”.

SAS ARTICOLO
SAS
Finanza Agevolata
Innova Finance
dhl

Leggi anche

SAS
dhl
anima 2
data factor

I più letti