WBF

Home working forever, l’apertura di Amazon

Aboca banner articolo

Da remoto, anche per sempre. Con l’unico impegno di andare in sede se necessario, una volta ogni tanto, ma comunque dopo essere stati allertati in anticipo. Amazon cambia la sua politica sull’home working, dunque non sarà più necessario andare in ufficio almeno tre volte a settimana a partire da gennaio 2022 come previsto inizialmente.

A comunicare la novità è stato il Ceo, Andy Jassy che ha fatto sapere che consentirà ai singoli direttori di decidere con quale frequenza i loro team potranno lavorare da remoto. “Ci aspettiamo che ci saranno squadre che continueranno a lavorare per lo più a distanza, altri che sceglieranno una combinazione di lavoro da remoto e in ufficio, e altri ancora che decideranno che i clienti avranno un servizio migliore se il team è per lo più in ufficio”, ha spiegato.

Va detto che la maggior parte dei lavoratori del gigante del retail online, più di 1 milione di dipendenti globali, non può lavorare a distanza perché svolge compiti nella divisione logistica e trasporto dell’azienda, ma circa 50.000 tecnici e impiegati d’ufficio lavorano nella sede della compagnia a Seattle e nel quartiere di South Lake Union. La mossa di Amazon segue quella di Microsoft che il mese scorso ha annunciato la decisione di rinviare a tempo indeterminato la riapertura dei suoi uffici.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.