Musk: Devo vendere 10% delle mie azioni Tesla? E Twitter risponde sì

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Enel 2022

È finito con un chiaro Sì il ‘referendum’ via twitter condotto dal fondatore di Tesla Elon Musk circa la possibilità di vendere il 10% del suo pacchetto di azioni nella casa automobilistica elettrica (che ammonta al 17,2% del totale).

Il 57,9% dei partecipanti alla insolita consultazione si è detto favorevole alla vendita delle azioni. Musk ha motivato la domanda con il fatto che “ultimamente si parla molto di guadagni non realizzati come mezzo di elusione fiscale”.

Nelle 24 ore in cui la consultazione è stata aperta hanno risposto più di 3,5 milioni di persone: l’imprenditore sudafricano ha un totale di 62,7 milioni di follower su Twitter, e nei giorni scorsi ha anche aperto alla possibilità di donare 6 miliardi di dollari per ‘mettere fine’ alla fame nel mondo, se solo le Nazioni Unite, da cui è stata avanzata la suggestione, avessero potuto dimostrare quale fosse effettivamente il loro piano per un progetto del genere.

Il pacchetto di azioni a cui Musk si riferisce avrebbe al momento un valore di oltre 20 miliardi di dollari dopo i rialzi delle ultime settimane che hanno portato la capitalizzazione di Tesla oltre quota mille miliardi.

 

Leggi anche

BITPANDA
INFRATEL

Ultim'ora

Fortune Italia
ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.

Fortune Italia