WBF

Il manager del futuro, tra leadership e visione di mercato

Aboca banner articolo

In collaborazione con Covisian – Leadership, visione di insieme e capacità relazionali: queste le caratteristiche del manager del futuro secondo Stefano Dessì, Group COO Covisian che ci racconta il suo percorso di crescita, lungo oltre 20 anni, all’interno della società che oggi è leader in Italia nel settore BPO. Determinazione e forza di volontà sono stati i driver che lo hanno sostenuto sin da quando, giovanissimo, ha lasciato la sua Sardegna per trasferirsi a Torino e proseguire gli studi umanistici in Lingua e letteratura straniera. Subito dopo la laurea, nel 2002, la sua prima occasione di lavoro: entra in Contacta come operatore telefonico.

 

Da qui inizia la sua scalata: team leader, supervisore, responsabile degli account fino a diventare, nel 2012, direttore commerciale a soli 32 anni. Metodo e professionalità gli hanno consentito di conoscere alla perfezione tutte le best practice, l’operatività e i team di lavoro. E così, nel 2015, con la fusione fra Contacta e Visiant e la nascita dell’attuale Covisian, assume il ruolo di Direttore delle operations. “Mi ritengo un buon esempio di come, grazie a impegno e determinazione, si può crescere all’interno di una grande azienda” commenta Dessì. “Ho sempre lavorato per ottenere il massimo e mi sono impegnato, di volta in volta, a mettere in campo tutte le mie skill: curiosità, una buona dose di capacità relazionali e leadership”.

“L’80% del successo di un manager risiede nella sua squadra e nella capacità di scegliere le persone che la costituiscono.  Un leader deve avere la visione per ispirare e trasmettere la direzione, deve possedere l’abilità di costruire un network e la capacità di ascoltare pareri diversi” prosegue Dessì.  Oggi, a seguito anche dell’internazionalizzazione del Gruppo e delle diverse acquisizioni strategiche effettuate negli anni, Dessì ricopre la carica di Group COO. È lui, infatti, al timone della strategia di Gruppo con il compito di coordinare e ottimizzare tutte le attività progettuali e operative, di interpretare e influenzare la strategia e al tempo stesso garantire i risultati. “Nel mio attuale ruolo ho compreso ancora di più quanto sia fondamentale sapersi relazionare anche con le diverse culture. Bisogna immedesimarsi nei problemi altrui e cercare di cogliere e volgere in positivo le varie differenze culturali. Per questo devo sicuramente ringraziare la mia formazione umanistica che mi ha aiutato a sviluppare delle abilità che mi hanno supportato nel percorso di crescita”, sostiene Dessì.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.