Cerca
Close this search box.

La settimana, storie e analisi: il calcio italiano riparte con il Milan

fortune italia football industry

Ecco le notizie della newsletter di questa settimana:

  • Il calcio italiano riparte con il Milan: intervista al Ceo Giorgio Furlani
  • La via araba per la Lega Serie A, il piano di Luigi De Siervo
  • Bending Spoons, la tech company italiana ora vale 2,5 mld di dollari
  • La desertificazione bancaria accelera: 3.300 comuni italiani senza filiali
  • Smart working, niente proroga: quando finisce e cosa succede ora
  • Covid, che fine fanno le multe per i no vax

 

Il calcio italiano riparte con il Milan

Milanese, milanista, giovane, brillante, padroneggia le lingue: inglese, portoghese e spagnolo parlati in maniera fluente. È un eccellente manager. Lo dice il suo curriculum professionale. Con Giorgio Furlani, nuovo Ceo del Milan, uno dei pochi brand globali dell’industria del calcio italiano, proviamo a fare il punto sul futuro di un comparto importante dell’economia del Belpaese, il calcio, che vive momenti difficili.

Continua a leggere qui

 

Le altre storie della settimana

Calcio
La via araba per la Lega Serie A, il piano di Luigi De Siervo

Luigi De Siervo, laurea con lode in giurisprudenza, una storia professionale di successo, prima in una multinazionale Usa dei giocattoli, poi in Rai come Ceo di Rai Com, quindi Ad di Infront Italy, oggi è amministratore delegato della Lega Serie A. È impegnato nel processo di internazionalizzazione del calcio italiano, in uno dei suoi momenti più complicati.

Imprese
Bending Spoons, la tech company italiana ora vale 2,5 mld di dollari

Bending Spoons vale più di due miliardi e mezzo di dollari. La fabbrica italiana delle app guidata da Luca Ferrari ha infatti chiuso un nuovo round di finanziamento, incassando 155 mln di dollari. Il round ha valutato la società fondata nel 2013 a Milano 2,55 mld.

Banche
La desertificazione bancaria accelera: 3.300 comuni italiani senza filiali

La desertificazione bancaria in Italia sta prendendo una piega sempre più preoccupante, con 3.300 comuni rimasti senza filiali bancarie. I dati dell’Osservatorio della Fondazione Fiba di First Cisl confermano un fenomeno inesorabile che, anno dopo anno, si amplifica.

Lavoro
Smart working, niente proroga: quando finisce e cosa succede ora

Niente proroga dello smart working per i lavoratori fragili, sia per la pubblica amministrazione che per il lavoro privato. Sono stati infatti bocciati gli emendamenti del Movimento 5 stelle al Milleproroghe per rendere strutturale il diritto allo smart working per i lavoratori fragili. Quali sono ora le date da tenere a mente per il lavoro da remoto? Facciamo un po’ di chiarezza.

Health
Covid, che fine fanno le multe per i no vax

Ricordate le centinaia di migliaia di sanzioni da 100 euro destinate – non senza polemiche – agli over 50 che non avevano rispettato l’obbligo di vaccinazione anti-Covid? L’Erario avrebbe dovuto incassare una cifra intorno ai 140 milioni di euro. Un tesoretto rimasto decisamente virtuale: le missive inviate dall’Agenzia Entrate-Riscossione, che erano state già  ‘congelate’, ora sono state rinviate di altri sei mesi: la proroga arriva fino al 31 dicembre 2024.

 

Notizie Adnkronos:

– Inaugurati da Syensqo nuovi Application Development Labs
– A Pioltello sfilata Amazon ‘Fashion Dress Your Story’

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.