12 Aprile 2018

Def, Molteni (Lega) presidente commissione speciale Camera

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il deputato leghista Nicola Molteni è stato eletto presidente della commissione speciale della Camera che si occuperà del Def con 27 voti. Sul suo nome era stata raggiunta un’intesa tra M5S e Carroccio così come avvenuto per Vito Crimi in Senato.

Vanno tutte a Lega, Movimento 5 Stelle e Forza Italia le cariche all’interno dell’ufficio di presidenza della commissione Speciale della Camera. Andrea Mandelli (Fi) e Giorgio Trizzino (M5S) eletti vicepresidenti rispettivamente con 15 e 14 voti, mentre i segretari sono Vittorio Ferraresi (M5S) e Paolo Russo (Fi). Nessun incarico nell’ufficio di presidenza al Pd che con il suo capogruppo al Senato, Andrea Marcucci, polemizza parlando di “maggioranza politica che ha operato una spartizione totale. Sono andati avanti con la ruspa estromettendo la minoranza dovunque”.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.