CDP3Advertisement
CDP4Advertisement
WBF

Visco: giustizia Ue deve essere più veloce

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Aboca banner articolo

La giustizia amministrativa europea deve avere tempi più veloci sul tema della vigilanza e risoluzione delle banche perchè le autorità “non possono aspettare un periodo lungo mentre si hanno fughe di depositi e movimenti di capitale”. E’ l’indicazione che arriva dal Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco. Il numero uno di Via Nazionale ha parlato a un convegno sulla giustizia amministrativa, sottolineando come la Corte di Giustizia Ue impieghi “oltre 1 anno per la prima sentenza, tempi incompatibili con le esigenze di celerità delle autorità di vigilanza”. Il governatore ha ricordato come la Corte europea “è frequentemente chiamata a pronunciarsi su vicende bancarie e finanziarie, ed è intervenuta su bail in e il burden sharing delle banche slovene o sull’Omt, tema sollevato in Germania. Pronunce tenute in considerazione anche dalla nostra Corte Costituzionale ad esempio per la riforma banche popolari”. Cruciale, ha poi aggiunto, è anche il coordinamento della corte europea con quelle nazionali che attualmente “è ancora a un livello primitivo”.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF
A2A

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.