fbpx

Lavoro, Di Maio: rendere più umane le vertenze

“Il mio lavoro come ministero del Lavoro e dello Sviluppo è rendere più umane le procedure che riguardano le sofferenze delle persone”. Lo afferma il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, al Mise. “Oggi ho incontrato i lavoratori Fedex, ieri ho fatto una circolare che consente ai parlamentari del territorio di stare vicino ai lavoratori e ai datori di lavoro durante le trattative”, aggiunge Di Maio. “Cercheremo di essere il più presenti possibile”, anche “incontrando e dando forza a coloro che sono in difficoltà prima di un tavolo di trattativa”.

Un no secco arriva intanto dal Pd. “Invitare i parlamentari ai tavoli di crisi come disposto da Luigi di Maio vuol dire politicizzare un lavoro tecnico delicato”. E’ quanto afferma l’ex ministro dello Sviluppo, Carlo Calenda che su Twitter critica la scelta del neo ministro di invitare quattro parlamentari di maggioranza ed opposizione ai tavoli delle vertenze. ”Sindacati, aziende, istituzioni locali e nazionali – dice Calenda – hanno la responsabilita’ di risolvere le crisi. E’ un gravissimo errore buttarle nello scontro politico”.