WBF

Crescono i contratti stabili, +140mila in sei mesi

Aboca banner articolo

Crescono nei primi sei mesi dell’anno i contratti stabili. Tra gennaio e giugno 2018 i datori di lavoro privati hanno fatto nel complesso 3.892.000 assunzioni (+6,9%) mentre le cessazioni sono state 3.001.000 (+12,0%) con un saldo positivo di 891.000 contratti, rileva l’Inps nell’Osservatorio sul Precariato sottolineando che per i contratti a tempo indeterminato la variazione netta è stata positiva per 140.000 unità. Il risultato è stato possibile anche grazie al buon andamento delle trasformazioni da tempo determinato a indeterminato (+84.000) che registrano una crescita del 58,7% sul primo semestre 2017.

L’Inps sottolinea che sulle assunzioni sono in crescita tutte le componenti con i contratti a tempo indeterminato che crescono dell’1,7% e i contratti a tempo determinato del 5,9%. I contratti di apprendistato aumentano dell’11,2%, i contratti stagionali del 2,8%, i contratti in somministrazione del 16,3% e quelli intermittenti del 6,5%.

Sono in crescita anche tutte cessazioni per tutte le tipologie di contratto ad eccezione di quelle dei rapporti a tempo indeterminato (-4,6%). Confrontando il primo semestre di ciascun anno della serie storica 2014-2018 dei nuovi rapporti di lavoro a tempo indeterminato instaurati con incentivazioni, si osserva che nel 2014 i rapporti incentivati sono risultati pari al 28% (considerando sia assunzioni che trasformazioni), hanno raggiunto una quota molto elevata nel 2015 con l’esonero triennale totale dei contributi previdenziali (59%) e successivamente sono diminuiti passando dal 45% del 2016 al 29% del 2018.

Nel primo semestre 2018, su un totale di 1.079.000 nuovi rapporti a tempo indeterminato (incluse le assunzioni in apprendistato), i rapporti agevolati risultano pari a 316.000, di cui 59.000 dovuti all’esonero strutturale giovani. La consistenza dei lavoratori impiegati con Contratti di Prestazione Occasionale (CPO), a giugno 2018 si attesta intorno alle 20.000 unità con una remunerazione effettiva lorda mensile pari a circa 250 euro. Per quanto invece attiene ai lavoratori pagati con i titoli del Libretto Famiglia, a giugno 2018 sono circa 6.500 mentre l’importo medio mensile lordo della loro remunerazione effettiva risulta pari a circa 310 euro.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.