fbpx

Tim, Vivendi: voci orribili su Genish, ha nostro supporto

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Le voci sull’Ad di Tim sono “anonime e orribili”: Vivendi conferma il suo sostegno ad Amos Genish e condanna i “rumor” diffusi da “persone con interessi personali”.  Un portavoce di Vivendi ha infatti testimoniato come il socio francese della compagnia abbia “sempre supportato” il ceo di Tim, e che “continuiamo a supportarlo”. Una dichiarazione che arriva dopo che sulla stampa sono tornate a circolare voci di un’uscita del manager, che non godrebbe più della fiducia dell’azionista francese.

“Riteniamo che questi rumor siano molto insidiosi, che ci siano persone che stanno cercando di fare danni e non stanno agendo nell’interesse di Tim e degli azionisti. Condanniamo del tutto questo comportamento”. Vivendi definisce le voci, “anche personali”, su Mr Genish, come “una cosa orribile”. La dura presa di posizione continua: “ci chiediamo da dove provengano queste voci, se provengono da anonimi membri del board, se provengono da Singer, cioè da Elliott. Non riusciamo a capire chi e perché stia diffondendo questi rumor”.

Leggi anche