WBF

Deficit, il governo cambia idea ma lo spread sale a 291

Aboca banner articolo

Il Governo frena sul deficit (che calerà nel 2020 e nel 2021 fino massimo al 2%) e lo spread prima cala epoi torna a correre sopra la soglia dei 290 punti base, a 291, sugli schermi Bloomberg. Il rendimento del decennale del Tesoro è in rialzo al 3,34.

Dopo l’incontro di ieri sera a palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio Conte, i ministri Tria e Moavero, e i vicepremier Salvini e Di Maio, un nuovo vertice sulla manovra è previsto stamani a Palazzo Chigi. In nottata si è lavorato intanto alla definizione delle cifre del Def. Nella morsa di M5s e Lega il ministro dell’Economia, con Di Maio che non arretra sul 2,4%.

Abbiamo lavorato a disegnare la manovra in modo da accelerare la discesa del rapporto debito/Pil in modo consistente nell’arco del triennio”. Lo dichiara il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in una nota al termine del vertice. Confermiamo le anticipazioni che ci avevano indotto a definirla seria, razionale e coraggiosa. Confermiamo il programma delle riforme annunciate che partiranno già dal 2019″.

Lo spread intanto questa mattina ha aperto in netto calo rispetto a ieri, a quota 284, con il rendimento del titolo decennale sceso al 3,30%. Ieri lo spread ha toccato i massimi dal 2013. Resta alta tensione Ue-Italia. Dall’Ecofin, il vicepresidente Dombrovskis ha avvertito che la Commissione è pronta ad applicare le regole del Patto di Stabilità sull’Italia “che oltrepassa la flessibilità concessa”. “Le minacce non ci fermano’, ha replicato Di Maio, mentre Salvini ha attaccato Juncker: ‘Io parlo con persone sobrie’.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.