25 Ottobre 2018

Commercio: Istat, in 10 anni meno 100mila piccoli negozi

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Tra il 2006 e il 2016, “per le imprese commerciali che hanno meno di 10 addetti si stima un saldo demografico negativo di oltre 100mila unità”. Lo comunica l’Istat ricordando che, nel complesso del settore del commercio al dettaglio, le imprese con meno di 10 addetti rappresentano oltre il 90% in termini di numerosità, circa il 40% del fatturato e il 60% degli addetti. Il periodo in oggetto – spiega Istat – è stato attraversato da diverse fasi cicliche, con due recessioni e tre periodi di crescita

Nel 2016 più della metà dei lavoratori del commercio (il 54,4%, pari a circa 733.139 rapporti di lavoro dipendente attivi sul totale di 1.347.449 dell’intero settore) ha lavorato almeno una domenica. Lo dice l’Istat nell’approfondimento svolto per un’audizione alla Camera sulla disciplina degli orari di apertura dei negozi. Fra tutti i lavoratori domenicali del commercio, “quelli che lavorano almeno una domenica su due sono 282.475, pari al 38,5% di chi ha lavorato la domenica ed al 21% del complesso delle posizioni lavorative”, continua l’Istat.

L’incidenza di chi lavora anche la domenica (almeno una volta l’anno) è molto diversa fra grande e piccola distribuzione: “su 611.093 rapporti dipendenti attivi nella grande distribuzione, il 76,1% (ossia 464.787) risulta aver lavorato almeno una domenica nell’anno, mentre sui 736.356 rapporti dipendenti attivi nella piccola distribuzione, tale percentuale è pari al 36,4% (ossia 268.352)”. Lo rileva l’Istat aggiungendo che il 56,7% di chi ha lavorato almeno una domenica su due è occupato nella grande distribuzione a fronte del 43,3% in quella piccola.

 

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.