fbpx

Lavoro, 1 impiegato su 5 guadagna meno di 9 euro l’ora

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Un lavoratore dipendente di azienda privata su 5 (22%) guadagna meno di 9 euro lordi l’ora, questo senza tenere conto di operai agricoli e domestici. Inoltre, il 40% prende comunque meno di 10 euro l’ora. Un quadro decisamente poco incoraggiante quello disegnato dall’Inps, che vede un’elevata percentuale della popolazione ricevere uno stipendio inferiore alla soglia individuata da uno dei disegni di legge sul salario minimo in discussione al Senato. L’Istituto è stato audito dalla Commissione Lavoro del Senato. Secondo le stime, inoltre, il 9% dei lavoratori riceverebbe una retribuzione al di sotto degli 8 euro orari lordi.

Se poi ci si focalizza sui lavori domestici, quasi tutti i livelli di inquadramento hanno un salario orario inferiore a 9 euro. L’Inps, in audizione, ha chiesto nell’eventuale introduzione di una soglia di salario minimo di tenere in considerazione “le oggettive caratteristiche del settore anche allo scopo di evitare il rischio di pericolose involuzioni che possono portare all’espansione del lavoro irregolare“. Tra il 2012 e il 2017, rileva l’Inps il numero dei lavoratori regolari nel settore è diminuito del 15% passando da 1,01 milioni a 864.526 unità.