23 Agosto 2019

Fondo da 100 mld per rilanciare i colossi Ue

Attilia Burke

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Se il ventesimo secolo è stato quello degli Stati Uniti, e il 21esimo vede la Cina sempre più protagonista nel contesto economico mondiale, gli scontri tra le due superpotenze, con le loro ripercussioni a livello globale, spesso pongono la questione per gli altri Paesi dello ‘schierarsi’ con gli uni o con gli altri. In questo contesto, l’Unione Europea più che essere incline a ‘una scelta’ sembrerebbe voler salire sul ring per una sfida a livello con Pechino e Washington. Ed è di oggi la notizia che, i vertici Ue, starebbero valutando la creazione di un fondo sovrano da 100 miliardi di euro per finanziare i campioni industriali europei in modo che possano competere al meglio con i giganti americani e cinesi.

La notizia arriva dal Financial Times, che cita un documento in cui si paventa la creazione dell’European Future Fund finanziato dagli Stati membri per investire in settore strategici nei quali l’Ue è indietro rispetto ai rivali. Nel documento si fa riferimento ai giganti americani ‘Gafa’ (Google, Apple, Amazon e Facebook) e a quelli cinesi ‘Bat’ (Baidu, Alibaba e Tencent) che hanno acquistato potenziali rivali e ora sono in grado di “gestire l’agenda digitale globale. L’Europa non ha tali società. Questo presenta un rischio per la crescita, l’occupazione e l’influenza dell’Europa in settori strategici chiave”.

 

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.