30 Agosto 2019

I mercati ‘soffrono’ Di Maio, lo spread risale e la Borsa cala

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

La prospettiva di una rottura nella trattativa in corso fra Movimento Cinquestelle e Partito Democratico per la formazione di un nuovo governo preoccupa i mercati. Dopo le parole con cui il leader M5S Luigi Di Maio ha alzato la posta e, di fatto, minacciato un clamoroso passo indietro, lo spread è schizzato in alto, chiudendo a 170 punti dopo un massimo a 176 punti, e la Borsa ha ceduto lo 0,35% in chiusura, invertendo la sua rotta. Un andamento opposto a quello degli ultimi giorni quando i mercati avevano premiato la prospettiva di una ritrovata stabilità.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.