cdp banner 1
cdp banner 2
A2A 3

Super Bowl, conviene davvero spendere 5 mln per uno spot tv?

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Enel 2022

In un mondo dove la pubblicità si è spostata online, forse il Super Bowl è rimasto uno dei pochi – se non l’unico – evento televisivo che ancora riesce a far girare davvero una montagna di soldi. Si terrà domenica la finale di football più attesa dell’anno, con tantissimi avventori che arriveranno all’Hard Rock Stadium di Miami da ogni parte del Paese con un giro d’affari molto alto (ne abbiamo parlato qui). Ma è sugli “ad”, cioè sulle pubblicità che vengono trasmesse durante gli intervalli, che scorre il maggior flusso di dollari: un singolo spot durante il Super Bowl ha un prezzo minimo di 5 milioni di dollari, per 30 secondi di video-advertising. Un prezzo enorme, che sale a 10 milioni per un minuto. Tra l’altro, una ricerca di Communicus, una società di consulenza specializzata sulla pubblicità, ha rivelato come i miliardi di dollari che si versano ogni anno per il Super Bowl non avrebbero il ritorno sperato. Il ROI (Return on Investment) degli spot del Super Bowl sarebbe, infatti, basso: prendendo un campione di 3 mila persone dai 18 ai 65 anni, solo il 10% di esso serba ricordo dello spot e riesce a dire il nome del brand. L’80% delle pubblicità dei Super Bowl, inoltre, fallirebbe nel cambiare le opinioni dei telespettatori su un’azienda. Quindi la domanda sorge spontanea: è davvero così utile spendere questi soldi in pubblicità televisiva? Che cosa si potrebbe acquistare, sui media digitali, con lo stesso budget? La risposta la dà Digiday.

6,3 milioni di paid click su Amazon. Chi non è davanti alla TV ma naviga su Amazon, magari alla ricerca di una maglia da football, potrebbe trovarsi davanti il vostro annuncio sponsorizzato. Il costo del servizio, su Amazon, va dagli 0.80 ai 3 dollari.

1,7 miliardi di impressions su Instagram o Facebook. Sui social di Mark Zuckerberg, Facebook e Instagram, chi acquista gli ad, ha un CPM da 3 a 5 dollari per gli ad sui feed e sulle storie. Con un budget di 5 milioni di dollari, si potrebbero generare da 1 a 1,7 miliardi di impressions su entrambe le piattaforme.

2,5 miliardi di impressions su Snapchat, 625 milioni di impressions su LinkedIn e 1,7 miliardi su Reddit. Stesso discorso per Snapchat LinkedIn e Reddit: il CPM su Snapchat varia da 2 a 3 dollari, su LinkedIn da 8 ai 12 dollari, mentre su Reddit va da 3 ai 5 dollari.

100 campagne su Twitch. Twitch è la piattaforma dei gamer e recentemente è stata scoperta anche dagli investimenti pubblicitari. Per una campagna video, si parte da un prezzo di 50 mila dollari: con 5 milioni ne potrete fare 100.

20 post su Instagram di Kendall Jenner. Kendall Jenner è una delle modelle più pagate per le sue apparizioni su red carpet e per i suoi post sui social: per una pubblicità sul suo account personale di Instagram chiede anche 250 mila dollari. Se avete 5 milioni da spendere, potrete acquistare 20 suoi post, che verranno visti dai 120 milioni di follower che Jenner vanta sulla piattaforma.

WBF
cdp 2

Leggi anche

WBF
cdp 2
cdp 2
A2A

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.