Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
FUJI

Come è cambiato il traffico durante l’emergenza Coronavirus

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
dl clima rottamazione auto automobili traffico

Dall’inizio della pandemia di coronavirus, a livello nazionale, il calo della mobilità giornaliera ha toccato il -97% di spostamenti effettuati dagli automobilisti italiani, il 12 aprile. Ora, a seguito delle misure entrate in vigore dal 4 maggio 2020 per la Fase 2 istituita dal Governo italiano, a Roma e a Milano la mobilità è decisamente aumentata, secondo i dati sulla mobilità di Waze relativi agli spostamenti degli automobilisti.

 

Infatti a partire da maggio ed esattamente un mese dopo il picco minimo, il dato è aumentato, registrando un aumento del 35% del traffico, ma comunque fino al -62% di chilometri percorsi rispetto ai numeri di febbraio. Paragonando, invece, i dati di settimana in settimana, si evince un aumento degli spostamenti in tutto il territorio italiano dove si è registrato un aumento dell’14% nella settimana dal 3 al 9 maggio – rispetto alla settimana precedente – e un ulteriore aumento del 3% degli spostamenti nazionali nella settimana dal 10 al 16 maggio.

 

I dati relativi alla Capitale e alla città meneghina si equivalgono ed entrambe hanno registrato -97% degli spostamenti il 13 aprile, sempre rispetto ai numeri di febbraio. Tuttavia, i dati hanno iniziato a segnalare una ripresa del traffico a partire da maggio in occasione della riapertura delle prime attività. Il 13 maggio – un mese dopo il picco negativo – a Roma si è registrato un aumento della mobilità del 30% rispetto ad aprile, mentre Milano è salita del 33% il 12 maggio. L’incremento della mobilità di settimana in settimana è positivo sia per Roma sia per Milano, che nella settimana dal 3 al 9 maggio, hanno registrato rispettivamente il +12% e +11% di spostamenti rispetto alla settimana precedente. Milano ha il miglior dato in assoluto in termini di aumento della mobilità nella settimana dal 10 al 16 maggio con una crescita del 5% dei chilometri percorsi, mentre Roma ha mostrato un incremento del 4% sempre rispetto alla settimana dal 3 al 9 maggio.

 

In generale, gli spostamenti in città e in tutto il Bel Paese nel weekend continuano a rivelare dati molto bassi. In Italia, durante il periodo di lockdown prima del 4 maggio si registrava in media una diminuzione degli spostamenti di oltre il -90% nel fine settimana, in particolare nelle giornate del 2 e 3 maggio nella città di Milano il calo è stato netto. Solo Roma, nella giornata del 2 maggio, ha registrato un valore poco superiore al -80%. I dati sono risaliti lievemente nei weekend successivi all’allentamento delle misure per la Fase 2, ad esempio sabato 9 maggio Milano è passata a -76% e Roma a -71%, il dato più basso mai registrato dal lockdown.

 

Nonostante lo smart working sia ancora molto diffuso e le città si siano attivate per ridisegnare la propria infrastruttura stradale, grazie ai dati di Waze si possono notare i primi cambiamenti rispetto alle tendenze del traffico automobilistico. In particolare in Italia, Milano e Roma, dal 17 al 23 maggio si registra un aumento dell’11% di spostamenti nella settimana della grande riapertura, rispetto alla settimana precedente. Anche i viaggi nel weekend aumentano e raggiungono numericamente lo stesso andamento registrato da Waze nei giorni feriali, infatti il dato medio per il weekend del 23 e 24 maggio rispetto al quello del 2 e 3 maggio, registra un aumento del 34,5% degli spostamenti per l’Italia e per Milano, mentre il +38,5% per Roma. Ad esempio, a Roma, domenica 24 maggio il traffico è aumentato del 41% rispetto alla prima domenica dello stesso mese mentre Milano, per lo stesso giorno, del 33%.

Connect The Intelligent
Innova Finance
box alfasigma 1

Leggi anche

ttg
omron
pfizer
Milteny Banner 1
Milteny Banner 2

I più letti