GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Svimez certifica: Italia divisa dal divario infrastrutturale tra Nord e Sud

trasporti treni bus arriva

Nell’audizione alle Camere sul federalismo fiscale, la Svimez ha delineato un quadro preoccupante relativo al divario infrastrutturale tra il Nord e il Sud dell’Italia, evidenziando significative carenze nei settori dei trasporti e della sanità nel Mezzogiorno. Nonostante il Sud rappresenti il 34% delle linee ferroviarie nazionali, la qualità e la copertura di questi servizi sono nettamente inferiori rispetto al Centro-Nord. Solo il 21,4% delle linee ferroviarie meridionali sono classificate come ‘fondamentali’ o ‘di nodo’, rispetto al 53,5% del Centro-Nord, e la rete a doppio binario al Sud è solo il 31,7% contro il 53,4% delle regioni centro-settentrionali.

Il divario si estende anche ai trasporti urbani, con il Mezzogiorno che dispone solo dell’11,2% delle reti tramviarie nazionali e del 13,5% delle metropolitane. Inoltre, l’Alta Velocità serve esclusivamente la Campania, con solo 181 km di linee, pari al 12,3% del totale nazionale. Anche la soddisfazione per i servizi di autobus è significativamente più bassa al Sud, dove solo il 55,7% degli utenti si dichiara soddisfatto, contro una media nazionale del 65,7%.

Le infrastrutture sanitarie non sono da meno, con una grave carenza di posti letto in strutture residenziali e semiresidenziali per anziani. Regioni come Sicilia, Campania e Basilicata registrano disponibilità di posti letto molto al di sotto della media nazionale, con Sicilia e Basilicata che mostrano anche i peggiori dati per i posti residenziali per anziani, rispettivamente con 1,2 e 1,4 posti per 1.000 residenti.

Infine, anche i servizi idrici mostrano significative disparità, con la Sicilia che evidenzia la quota più elevata di popolazione senza accesso al servizio di depurazione dell’acqua (13,1%), ben al di sopra della media nazionale del 2,2%.

Queste cifre non solo evidenziano un’Italia profondamente divisa in termini di infrastrutture, ma sollevano anche questioni urgenti sulla qualità della vita e sulla capacità del Sud di tenere il passo con le esigenze di una società moderna. È imperativo per il governo italiano indirizzare queste disparità con politiche mirate e investimenti significativi, per garantire un’equità territoriale e sostenere lo sviluppo complessivo del paese.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.