Advertisement

3 Luglio 2020

Il rischio insolvenza delle imprese in autunno

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Dopo l’estate potrebbe aumentare il numero di quelle in difficoltà perché i soldi non circolano. La versione completa di questo articolo, a firma di Alberto Sisto, è disponibile sul numero di Fortune Italia di luglio/agosto.

 

Al momento c’è speranza per i provvedimenti in gestazione in Europa e in Italia. E quindi nelle aziende si vive in un limbo e in attesa di poter decidere quale strada imboccare: quella della ripartenza piena o quella più tragica di una chiusura. Questa è l’atmosfera annusata da un professionista che di aziende in crisi ne mastica ogni giorno e prevede una ripresa delle insolvenze dopo l’estate, quando saranno noti forme e modi degli aiuti europei e il programma del governo italiano per usarli. A Vincenzo De Sensi, avvocato con esperienza nel Diritto della crisi d’impresa, materia che insegna alla Luiss, Fortune Italia ha chiesto di fare il punto sugli effetti della crisi innescata dal Covid-19 e sui provvedimenti in discussione. 

 

Nei tribunali fallimentari dove lei lavora si ha già una percezione della crisi provocata dai due mesi abbondanti di blocco dell’attività economica a causa della pandemia? Si registra già un aumento dell’avvio di procedure concorsuali fallimentari? 

In questo momento non c’è un dato sull’eventuale effetto Covid-19 perché a causa dei rinvii molte udienze sono slittate ad ottobre. Le richieste presentate durante la quarantena avranno un ulteriore slittamento e quindi per il momento non ci sono informazioni. La sensazione è che tranne casi eclatanti, per i quali bisogna andare subito in Tribunale, per il momento ci sia nelle aziende un atteggiamento attendista: si pensa a condoni fiscali, ai soldi che arriveranno a pioggia e si spera anche in un sistema bancario più benevolo. Molto dipenderà da come finirà il negoziato per il recovery fund, da lì capiremo come andranno le cose: quando sapremo tempi, modi e quantum che verranno messi sul piatto dall’Unione europea. Ma sicuramente passata l’estate mi aspetto una impennata nel numero di imprese in difficoltà: perché non ci sono soldi, o meglio, il denaro non circola. 

 

La versione completa di questo articolo, a firma di Alberto Sisto, è disponibile sul numero di Fortune Italia di luglio/agosto. Ci si può abbonare al magazine mensile di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.